Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SORESINA

Ruba una carta prepagata e va a giocare alle slot machine

La donna, con precedenti di polizia a carico, è stata individuata e denunciata da carabinieri

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

14 Aprile 2022 - 11:53

Ruba una carta prepagata e va a giocare alle slot machine

SORESINA - Ha rubato una carta postepay da un’auto e l’ha utilizzata per giocare alle slot machine. Ma i Carabinieri della Stazione di Soresina in pochi giorni hanno scoperto e denunciato l’autrice dei reati: si tratta di una donna con precedenti di polizia a carico.

LA DENUNCIA DELLA VITTIMA.

La mattina dell’8 aprile la vittima si è presentata nella caserma di Soresina e ha denunciato di essere titolare di una carta postepay che solitamente tiene nel suo portafoglio. Spesso lascia il portafoglio nell’auto chiusa a chiave, ma il 6 aprile si è accorto che probabilmente aveva dimenticato la sua auto aperta, parcheggiata davanti a casa, e il portafoglio era sparito.

L’uomo il giorno successivo, nel consultare l’app delle Poste Italiane, ha notato la presenza di alcune transazioni da lui non eseguite o autorizzate e ha capito che qualcuno aveva usato illecitamente la sua carta di pagamento.

Ha quindi potuto sapere dove erano stati effettuati i prelievi, ossia in un locale di Soresina e presso un supermercato e ha verificato che i movimenti non autorizzati sono risultati ben nove per una somma complessiva di circa 135 euro.

I militari, una volta acquisite le precise informazioni dalla vittima, hanno iniziato gli accertamenti e sono andati presso il locale pubblico di Soresina dove erano stati effettuati i prelievi.

LE RIPRESE CON LA TELECAMERA.

I militari hanno visionato le riprese dalle telecamere interne dell’attività commerciale e confrontando gli orari delle operazioni eseguite con la carta postepay con le immagini registrate hanno potuto vedere la persona che aveva utilizzato la carta in quei momenti.

Infatti, la donna era stata ripresa mentre prelevava del denaro e giocava alle slot machine del locale. Ma dopo vari prelievi, a causa del superamento della somma massima prelevabile senza codici di accesso, la donna non ne ha più potuto effettuare perché non conosceva il pin, così aveva smesso di giocare ed era andata via.

Partendo dai fotogrammi che la ritraevano i militari hanno identificato subito la donna immortalata dalle telecamere del locale perché già conosciuta. E’ stata quindi denunciata all’Autorità Giudiziaria di Cremona per furto e indebito utilizzo di carte di pagamento.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400