Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LE PREVISIONI METEO

Torna l'inverno e non è un pesce d'aprile

In arrivo ciclone freddo con temporali e neve in collina: fase turbolenta sull’Italia con piogge, temporali, locali grandinate e vento

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

31 Marzo 2022 - 09:58

Torna l'inverno e non è un pesce d'aprile

CREMONA - Si apre una lunga fase turbolenta sull’Italia con piogge, temporali, locali grandinate e vento. Neve d’aprile nel primo weekend del mese con netto calo termico e fiocchi fino a quote collinari.

DOPO TANTA SICCITA’ TORNA LA PIOGGIA.

Dopo tanta siccità torna la pioggia e ci terrà compagnia per almeno 5 giorni. “La perturbazione giunta le scorse ore farà d’apripista ad una lunga fase instabile che riporterà le tanto agognate piogge su gran parte d’Italia” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “ tra giovedì e venerdì faremo i conti con un vortice ciclonico foriero di rovesci e temporali diffusi, ma più frequenti e intensi sul versante tirrenico dove non mancheranno anche locali grandinate; piogge finalmente anche al Nord, oltre che sul versante adriatico e sulle Isole Maggiori (sebbene in quest’ultimo caso più intermittenti e alternate a pause soleggiate).

“Il tutto sarà accompagnato da venti anche forti tra Scirocco, Libeccio e Ponente, con mareggiate specie su Tirreno, Sardegna e Sicilia” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com “Le temperature subiranno inoltre un’apprezzabile flessione, in particolare da venerdì sera quando si avvicinerà aria fredda di matrice artica, con rapido calo della quota neve sulle Alpi sin sotto gli 800-1000m.”

 

WEEKEND INVERNALE, CICLONE FREDDO CON NEVE IN COLLINA.

“Il primo weekend di aprile assumerà una veste pienamente invernale” – avverte Ferrara di 3bmeteo.com – “un vortice gelido in discesa dal Nord Europa si ‘tufferà’ sul Mar Ligure, favorendo una recrudescenza dell’instabilità con ulteriori rovesci, temporali e grandinate, specie al Nord e sul versante tirrenico. Tuttavia questa volta le temperature saranno in tracollo, anche di oltre 8-10°C rispetto ai giorni scorsi, tanto che potrà tornare a nevicare a quote collinari non solo al Nord, ma anche al Centro, in particolare tra Toscana, Umbria e Lazio, fin sotto gli 800-1000m pure al Sud. Attenzione inoltre al vento, che soffierà burrascoso in particolare su Tirreno, Ligure, Sardegna, Sicilia e poi Ionio, con mareggiate sulle coste esposte e difficoltà nei collegamenti con le Isole Minori. Sono previste raffiche localmente prossime ai 90-100km/h”

 

ONDATA DI FREDDO ARTICO SU MEZZA EUROPA.

“Volgendo lo sguardo oltralpe segnaliamo l’arrivo di una notevole ondata di freddo di matrice artica su praticamente almeno due terzi d’Europa. In particolare tra venerdì e sabato tutta l’Europa centro-settentrionale sarà battuta dai venti gelidi da Nord con tracollo termico, gelate tardive e neve a tratti in pianura: fiocchi bianchi saranno possibili in città come Londra, Parigi, Amsterdam, Bruxelles e Monaco di Baviera; gelo intenso sulla Scandinavia con temperature abbondantemente sotto lo zero. – concludono da 3bmeteo.com

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400