Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

New Cobox: casa dell'innovazione per giovani e imprese

Ecco come saranno i nuovi spazi destinati a start up, università e pubblica amministrazione. Altra opportunità al servizio delle aziende e di una città che vuole essere sempre più smart

Nicola Arrigoni

Email:

narrigoni@laprovinciacr.it

31 Marzo 2022 - 09:46

New Cobox: casa dell'innovazione per giovani e  imprese

Gli spazi del Cobox

CREMONA - New Cobox, ovvero 1.500 metri quadrati di nuovi spazi per ospitare start up, imprese e università: una sorta di grande casa dell’innovazione in cui servizi e competenze condivise fanno e faranno la differenza per costruire il futuro. Ieri, nella sala Maffei della Camera di Commercio, sono stati presentati i nuovi spazi del distretto digitale, un’opportunità di ampliamento che vede impegnati Comune, Aem e Crit per i giovani, le start up, gli studenti universitari, ma anche per i lavoratori in smart working e per la pubblica amministrazione.

cobox

Massimo Siboni, Gianluca Galimberti, Gian Domenico Auricchio, Matteo Monfredini, Carolina Cortellini e Piero Almiento


Ad aprire l’incontro con i rappresentanti delle categorie economiche e delle università è stato Gian Domenico Auricchio, commissario straordinario della Camera di Commercio, che ha evidenziato come l’attenzione e il sostegno all’innovazione sia un obiettivo che da sempre l’ente camerale si pone e sostiene, mentre Matteo Monfredini, amministratore delegato del Crit, ha tratteggiato la vicenda che ha portato alla creazione del Crit e agli spazi di coworking, all’attenzione alle nuove start up tecnologiche, «a sostenere la forza visionaria, ma concreta, della città smart».

Carolina Cortellini, presidente di Crit, ha voluto evidenziare come la tecnologia sia stata «strumento di ancoraggio alla realtà negli anni di pandemia, ma sia anche visione, incontro, condivisione di saperi e creatività».

Ad entrare nel cuore di New Cobox è stato Piero Almiento, consulente strategico e business delevoper per Crit, che ha illustrato le opportunità offerte dai nuovi spazi per i diversi target di riferimento. Le nuove start up troveranno nel New Cobox assistenza, una struttura all’avanguardia, la possibilità di promozione e lo sportello dedicato per accedere a finanziamenti e opportunità di sviluppo. Le università e gli studenti potranno trovare occasioni di tutoraggio, piuttosto che momenti di incontro con realtà aziendali per avvicinarsi ed entrare nel mondo del lavoro.

Ma i nuovi spazi saranno anche aperti alle esigenze della pubblica amministrazione, con dieci giornate all’anno riservate ai lavoratori IT dei Comuni del territorio.

Crit potrà, inoltre, mettere a disposizione sale conferenze attrezzate per meeting, ma anche momenti di formazione e confronto. Flessibilità e accoglienza sono le parole chiave di New Cobox, in cui i lavoratori in smart working potranno trovare strumentazione, spazi e occasioni di confronto stimolanti.

Massimo Siboni, presidente di Aem, ha sintetizzato nel binomio «orgoglio personale e aziendale» la soddisfazione delle nuove opportunità offerte, un motivo di crescita e di implementazione dei servizi a favore del territorio.

Luca Manara, in collegamento da Milano e tra i fondatori di Unguess, ha raccontato non solo l’attività imprenditoriale della start up, ma come gli spazi del Crit e il distretto per l’Innovazione tecnologica abbiano giocato «un ruolo importante» nella sua attività imprenditoriale e per alcuni lavoratori abbiano rappresentato «una buona motivazione per trasferirsi a Cremona pur non rinunciando a una professione imprenditoriale che come scenario ha il mondo».

La chiusura dell’incontro è stata affidata al sindaco Gianluca Galimberti, che ha portato a sintesi quanto detto, mettendo in evidenza come «la forza della coprogettazione e l’investimento di oltre 2 milioni e mezzo di euro sui nuovi 1.500 metri quadrati stiano ridisegnando la città, una città per giovani, aperta e affamata di futuro». In chiusura ha invitato aziende e università a utilizzare il New Cobox. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400