Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS

Covid: 218 milioni di mascherine inutilizzabili, 698mila euro per smaltirle

Commissario paga lo smaltimento, la custodia dei dispositivi costa 313mila euro al mese. Se ne occuperà l'azienda A2A

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

14 Marzo 2022 - 17:49

Covid: 218 milioni di mascherine inutilizzabili, 698mila euro per smaltirle

CREMONA - Circa 218 milioni di mascherine inutilizzabili saranno distrutte su richiesta della struttura commissariale di Francesco Figliuolo. A provvedere allo smaltimento, per 698mila euro, è l’azienda specializzata di rifiuti A2A, che ha vinto l’apposito bando. I dispositivi da eliminare sono le cosiddette 'mascherine di comunità' (acquisite dalla precedente struttura commissariale, consentite in una prima fase della pandemia, prive di certificazioni e meno efficaci di quelle chirurgiche), che finora sono state stoccate nei magazzini della struttura per 313mila euro al mese. «Non sono mai state richieste, né dalle regioni, né dagli altri enti convenzionati» e «oggi non trovano più nessuna possibilità di impiego», si legge nella determina del Commissario Francesco Figliuolo. (ANSA)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400