Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA SANITA' DEL TERRITORIO

Ospedale Oglio Po, dermatologia potenziata

Introdotta l’attività di dermochirurgia ambulatoriale: crescono le prenotazioni per screening e prevenzione dei tumori della pelle

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

21 Gennaio 2022 - 17:16

Ospedale Oglio Po, dermatologia potenziata

Il dottor Enrico Pezzarossa

CASALMAGGIORE - L’attività ambulatoriale di dermatologia dell’ospedale Oglio Po è stata potenziata. Dal mese di ottobre, Enrico Pezzarossa (specialista presso l’U.O. di Dermatologia all’Asst Cremona) è in servizio anche al poliambulatorio dell’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore, con cadenza bisettimanale (il lunedì e il mercoledì dalle 8 alle 15.30).

ATTIVITA' DI DERMOCHIRURGIA.

L’arrivo di un dermatologo di supporto è stato accolto positivamente da parte del’utenza: «Negli ultimi quattro mesi – spiega Pezzarossa – ho introdotto l’attività di dermochirurgia presso il presidio Oglio Po. Si tratta di operazioni che possono essere svolte in sede ambulatoriale o in day hospital, a seconda del caso.  Ciò consente di trattare i tumori della pelle, che in precedenza venivano rinviati al reparto di chirurgia o all’U.O. di Dermatologia presso ospedale di Cremona».

L’aumento delle richieste di screening e interventi dermochirurgici risponde alla crescente sensibilizzazione degli utenti: «Negli anni Novanta sul territorio cremonese sono state promosse le prime campagne di prevenzione per il melanoma, che è la più severa forma di neoplasia cutanea», prosegue Pezzarossa. «Da allora la sensibilità al tema è decisamente aumentata: buona parte delle visite dermatologiche richieste dai medici di base rientra nel campo della prevenzione, dalla mappatura dei nei allo screening per le neoplasie della pelle. Ciò consente l’identificazione precoce di tumori allo stadio iniziale, permettendo la cura tempestiva e definitiva del paziente».

dermochirurgia

Un intervento di dermochirurgia

La richiesta di prestazioni registrata negli ultimi mesi riconferma l’importanza del servizio all’interno del presidio ospedaliero: «La dermatologia presenta un’ampia gamma di patologie e s’interseca bene con altre specialità, come la medicina interna, reumatologia e alcune branche della chirurgia. La presenza di uno o più specialisti in questo ambito consente una diagnosi più precisa e immediata, per curare una serie di patologie altrimenti trascurate».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400