Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LE AZIENDE DEL TERRITORIO

Coim acquisisce l’olandese Synres

Accanto a quello di Offanengo verrà creato un secondo hub produttivo per i prodotti da esterificazione

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

13 Gennaio 2022 - 11:29

Coim acquisisce l’olandese Synres

L'ingegnere Giuseppe Librandi

OFFANENGO - Coim Spa, multinazionale italiana che produce specialità chimiche dal 1962 e che opera in tutto il mondo attraverso diciannove società produttive e commerciali, ha acquisito, a far data dal 1 gennaio 2022, Synres, azienda fondata nel 1947, specializzata nella produzione di resine alchidiche e acriliche e situata nei pressi di Rotterdam, in Olanda.

“L’acquisizione da parte di Coim è finalizzata, da un latol, a valorizzare la produzione esistente e il know-how di Synres nell’ambito delle resine e, dall’altro, a creare valore aggiunto sia per gli azionisti che per i dipendenti. Il piano di investimenti prevede, infatti, la creazione in loco di un secondo hub produttivo COIM per i prodotti da esterificazione, che si affiancherà a quello di Offanengo, in Italia. Sin dai primi mesi dell’anno avvieremo la produzione di Isoexter - i poliesteri aromatici di COIM impiegati nella produzione di materiali per l’isolamento termico - e partirà il progetto di espansione della capacità produttiva che porterà, a regime, alla creazione del secondo hub per tutti i prodotti da esterificazione presenti nel portafoglio COIM. A questo si affiancheranno gli investimenti legati ai prodotti già in pipe line messi a punto dalla struttura di R&D di Synres, che verranno valorizzati e vedranno, nel giro di pochi anni, l’affermarsi di Synres come importante player a livello internazionale.” spiega l’ingegner Giuseppe Librandi, presidente e Ceo di Coim.

ALLA CONQUISTA DI NUOVE QUOTE DI MERCATO.

Coim opera già oggi con successo nei Paesi Bassi, in Germania, nel Nord Europa in genere e nel Regno Unito, mercati molto forti per le gamme Isoexter e Diexter (poliestri alifatici). La presenza diretta in Olanda, con lo stabilimento di Rotterdam dislocato nei pressi del porto e dell’imbarco per le spedizioni nel Regno Unito, e la creazione del secondo hub produttivo per i prodotti da esterificazione consentiranno a Coim di ottimizzare la logistica, incrementare la propria competitività e conquistare nuove quote di mercato nel Nord Europa e nel Regno Unito.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400