Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS: I NODI

Nelle scuole di Cremona 1.617 studenti sono già a casa

Assente il 13,2% del totale. I presidi: "Ragioniamo giorno per giorno e proviamo a resistere"

Nicola Arrigoni

Email:

narrigoni@laprovinciacr.it

11 Gennaio 2022 - 05:00

Nelle scuole di Cremona 1.617 studenti sono già a casa

Una classe del liceo musicale Stradivari

CREMONA -  «Un’ora fa erano 46 gli studenti che hanno chiesto l’attivazione della Dad, ora sono 70. E credo che aumenteranno»: nella descrizione dei dati fornita dalla preside del Torriani, Roberta Mozzi, al termine della mattinata del rientro in classe, c’è tutto il preoccupante sviluppo di un fronte, quello della scuola, alle prese con l’emergenza contagi.
Alberto Ferrari, del liceo Aselli, commenta: «Domani (oggi ndr) saranno in Dad 150 ragazzi. Credo che siamo solo all’inizio, ma si resiste». E di resistenza parla anche Daniele Pitturelli, preside dello Stradivari: «Siamo riusciti a sostituire buona parte dei docenti assenti. In Dad abbiamo 25 ragazzi. Oggi è andata così, domani è un altro giorno». E sembra non far presagire nulla di buono. Nicoletta Ferrari, dell’Einaudi, afferma: «Oggi erano assenti 234 ragazzi su 900. Di questi il 25% era in Dad per situazioni legate al Covid. L’altro fronte per noi è quello del personale Ata. Oggi erano assenti in 6 su 28 e il rischio è quello di non poter assicurare la sorveglianza e il servizio se il numero aumentasse. Sono 14 i docenti assenti di cui otto riconducibili a questini legate al Covid». In totale il primo giorno di scuola dopo le vacanze gli studenti non presenti fisicamente in aula nelle scuole di ogni ordine e grado sono stati 1.617 pari al 13,2% del totale.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400