Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

NATALE 2021

Il messaggio di auguri del prefetto Vito Danilo Gagliardi

Un pensiero particolare ai "sanitari e alle famiglie dei contagiati che trascorreranno le festività ancora in trincea"

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

17 Dicembre 2021 - 14:47

Il messaggio di auguri del prefetto Vito Danilo Gagliardi

Il prefetto Vito Danilo Gagliardi

CREMONA - Il prefetto di Cremona, Vito Danilo Gagliardi, ha inviato un messaggio di auguri alle donne e agli uomini della provincia di Cremona in vista delle festività del Natale 2021.

"Con l’avvicinarsi delle prossime festività - esordisce il prefetto - sento il desiderio di rivolgere alle comunità della provincia di Cremona un pensiero augurale e un messaggio di speranza per il futuro. L’anno che si sta avviando alla conclusione ha continuato ad incidere fortemente sulle nostre vite, da troppi mesi abituate a convivere, nella quotidianità, con il rischio pandemico. Rispetto al 2020, messa da parte l’angoscia di doversi misurare con un nemico invisibile, forte e implacabile, abbiamo sperimentato la possibilità di potere uscire vittoriosi dalla pandemia. Lo abbiamo fatto affidandoci alla scienza, al lavoro dei ricercatori, alla pazienza dei sanitari e, oggi, auspichiamo di vivere le festività senza le limitazioni dello scorso anno. Quelle limitazioni che hanno diviso, proprio nel momento in cui più se ne avverte il bisogno, le famiglie distanti e ci hanno tenuto lontani dal calore degli amici. Non possiamo, però, permetterci di abbassare la guardia. Il virus si presenta con nuove varianti, riesce ad ampliare le possibilità di contagio, colpisce forse anche più di prima. In queste settimane, tutti i dati sono in crescita e, purtroppo, aumentano anche le ospedalizzazioni incidendo, nuovamente e pesantemente, sulle vite dei sanitari e delle famiglie dei contagiati che trascorreranno le festività ancora in trincea. Solo l’intensificarsi della campagna vaccinale potrà darci la speranza di trascorrere i prossimi mesi in un clima di relativa tranquillità e non essere colpiti dalla nuova offensiva pandemica, come, invece, sta accadendo in molti Paesi europei. Segnali importanti che giungono dal territorio, mi restituiscono la speranza e il ragionevole convincimento che siamo sulla strada giusta e pronti per una ripartenza effettiva. I recenti eventi e le numerose iniziative che, in questo autunno, hanno visto la partecipazione di autorevoli rappresentati del Governo e del mondo industriale, economico e sociale nella nostra provincia mostrano una terra viva e una voglia di fare, rinvenibile in altre, più lontane, stagioni dello sviluppo del Paese. Abbiamo risorse economiche, creatività e tenacia per fare bene e, soprattutto, siamo certi di poterlo fare. A conclusione del mio incarico di Prefetto, dopo 46 anni vissuti al servizio dello Stato, sono appagato di avere questa percezione del prossimo futuro che trascorrerò qui a Cremona, città e provincia di cui sono profondamente innamorato. Rivolgo, quindi, un caloroso augurio a tutte le cittadine e ai cittadini della provincia, alle Autorità civili e religiose, al personale delle Forze di polizia, delle Forze Armate e del Soccorso Pubblico, al personale sanitario e ai volontari. Figure tutte che sempre fanno della loro presenza la nostra serenità. Buone Feste. Buon 2022".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400