Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASTELLEONE

Sassaiola, le telecamere riprendono cinque ragazzi

L'analisi dei movimenti dimostrerebbe che i giovani non risiedono in paese: prima dei vandalismi in stazione un alterco al centro commerciale

Matteo Berselli

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

16 Dicembre 2021 - 05:00

Sassaiola, le telecamere riprendono cinque ragazzi

CASTELLEONE - Cinque ragazzi, alcuni verosimilmente italiani, altri probabilmente stranieri, sono stati ripresi nell’area della stazione nel giorno e nell’ora in cui la porta e le finestre della sala d’aspetto sono state prese a sassate. Decisiva l’analisi delle immagini registrate dalle telecamere e poi salvate dalla polizia locale di Castelleone; il comandante Andrea Vicini e i suoi agenti hanno infatti passato al setaccio i filmati all’interno della centrale operativa di via Garibaldi e sono riusciti a isolare alcuni frame più che eloquenti. Non solo, attraverso la scansione integrale dei video, si sono potuti tracciare i movimenti dei presunti responsabili dei danneggiamenti.

Rispetto a quanto si ipotizzava dieci giorni fa, nell’immediatezza dell’episodio, si è scoperto che i vandalismi non sono stati commessi in orario notturno ma nel primo pomeriggio di un giorno prefestivo, tra le 14 e le 15. La videosorveglianza ha immortalato la compagnia mentre scendeva da un treno proveniente da Cremona e tutto lascerebbe supporre che nessuno dei cinque componenti risieda a Castelleone. Poco dopo, stando ad altre informazioni acquisite dai vigili, i ragazzi si sarebbero diretti verso il vicino centro commerciale, dove all’interno del parcheggio avrebbero dato vita a un alterco con altre persone. Tempo mezz’ora e la combriccola ha fatto ritorno in stazione e, dopo essersi accanita contro i vetri dei locali (forse per rabbia o per dispetto), è salita sul primo treno disponibile diretto a Cremona (o a una delle fermate precedenti, ovvero Soresina, Casalbuttano e Olmeneta). 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400