Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'INCONTRO

"Alleanza cremasca": per Crotti e Bonaldi obiettivi condivisi

Il presidente di Confagricoltura Lombardia e il sindaco di Crema a confronto sulle necessità del territorio

Andrea Gandolfi

Email:

agandolfi@laprovinciacr.it

04 Dicembre 2021 - 05:20

"Alleanza cremasca": per Crotti Bonaldi obiettivi condivisi

CREMA - Visioni in gran parte condivise sui problemi e sulle necessità di un territorio per più di un aspetto marginalizzato in ambito regionale, debole politicamente e meritevole di vedersi invece riconosciuto il peso che il suo rilievo non solo economico richiede; e l’impegno comune per promuovere e rafforzare il gioco di squadra fra tutti gli stakeholders nella prospettiva di uno sviluppo robusto e strutturale. È un’inedita alleanza cremasca che guarda al futuro della provincia quella tra Riccardo Crotti, presidente della Libera e di Confagricoltura Lombardia, e il sindaco di Crema Stefania Bonaldi, ieri mattina in visita nel quartier generale del sindacato agricolo in piazza del Comune.


«L’incontro con Stefania Bonaldi, che conosco e apprezzo anche sul piano personale e del rilievo istituzionale, ha permesso un confronto a 360 gradi sulla nostra realtà», ha sottolineato Crotti, evidenziando la sintonia nell’auspicare ben altro riconoscimento e ‘potere contrattuale’ per una realtà così importante a livello regionale e nazionale in campo agricolo, manifatturiero, dell’agroalimentare e dell’artigianato liutario. «L’obiettivo deve essere quello di rendere la nostra provincia sempre più competitiva, rilevante e adeguatamente rappresentata». E Bonaldi ha commentato: «Un traguardo che un sindaco  può perseguire in vari modi. Ad esempio, coltivando solide relazioni con i tanti protagonisti del mondo economico; è il caso della Libera presieduta da Riccardo Crotti, con il quale esistono un bel legame di conoscenza e sintonia di vedute. La Libera è una realtà importante, espressione di un comparto fondamentale come quello agricolo ed allevatoriale. Siamo tutti impegnati nel cercare di favorire la ripresa facendo squadra: con il tavolo provinciale della competitività, il Masterplan 3C che sta per veder nascere l’Associazione temporanea di scopo, la fissazione di ben definite priorità strategiche. In questa prospettiva, il confronto e l’ascolto del mondo economico sono fondamentali».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400