Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BAGNOLO CREMASCO

Reddito di cittadinanza, denunciati marito e moglie

Percepivano l'assegno indebitamente: lui era a domiciliari e lei non aveva dieci anni di residenza in Italia. Indagine dei carabinieri

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

27 Novembre 2021 - 12:39

Reddito di cittadinanza, due denunciati

BAGNOLO CREMASCO - Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Bagnolo Cremasco hanno denunciato per il reato di indebita percezione del reddito di cittadinanza due coniugi rumeni trentenni entrambi residenti a Bagnolo Cremasco.

In particolare, il marito dichiarava di non essere sottoposto a misure cautelari quando invece era agli arresti domiciliari, mentre la moglie di essere residente in Italia da almeno dieci anni.

Immediata la segnalazione all’INPS, da parte dei Carabinieri, per il recupero delle somme indebitamente percepite (circa 750 euro per il marito e 1.000 per la moglie) e per la revoca del reddito di cittadinanza che percepivano indebitamente da settembre di quest’anno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400