Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VESCOVATO

«Giorno del Ringraziamento, la tradizione non si cancella»

Partecipata celebrazione in chiesa e omaggio del sindaco Conti al lavoro degli agricoltori

Serena Ferpozzi

Email:

redazione@laprovinciacr.it

21 Novembre 2021 - 17:24

«Giorno del Ringraziamento, la tradizione non si cancella»

VESCOVATO - Fede e tradizione si rinnovano in occasione della festa del Ringraziamento che si è svolta questa mattina nella chiesa di San Leonardo. La messa è stata celebrata da don Paolo Maria Tomasi che, in una parrocchiale gremita di fedeli, alla presenza degli imprenditori agricoli della zona, del sindaco Gianantonio Conti e del vice Luca Bodini, ha ringraziato per i frutti della terra raccolti durante l’annata agraria e per il lavoro dell’uomo.


LA CERIMONIA RELIGIOSA

Al momento dell’offertorio sono stati portati sull’altare i simboli tangibili del lavoro dell’uomo. In particolare sono stati offerti i prodotti della Latteria Ca’ de’ Stefani, le verdure degli imprenditori del territorio, i prodotti dell’azienda agricola di Marcello Rezzi e il pane del negozio El furneer del paese. «Le nostre comunità – ha detto il sacerdote – devono riunirsi insieme a coloro che appartengono al mondo dell’agricoltura e degli allevamenti e che da sempre hanno imparato a confidare nel Signore. L’agricoltura aiuta a guardare le cose con pazienza, non a ottenere tutto subito. C’è un tempo di semina, un tempo di attesa, un tempo per il raccolto», ha sottolineato il parroco che ha poi posto l’accento anche sull’importanza del lavoro di tutti i giorni, dei frutti raccolti con il sudore e con la fatica.

BENEDIZIONE DEI TRATTORI

Dopo un momento di preghiera, il sacerdote ha impartito la sua benedizione ai mezzi e alla folla, in particolare ai trattori che erano stati posteggiati in piazza Roma e ad alcuni mezzi (giocattolo) portati da alcuni bambini del paese, trattori e cingolati agricoli. Come sempre, uno dei passaggi più emozionanti della cerimonia. Il primo cittadino Gianantonio Conti ha spiegato «anche questo è Vescovato, Il presente e il futuro nel segno della tradizione agricola del territorio abbinata all’utilizzo delle nuove tecnologie, dove l’uomo con il suo lavoro resta l’elemento trainante».


IL SIGNIFICATO DELLA FESTA

Il giorno del Ringraziamento è una festa religiosa di origine cristiana che intende esprimere gratitudine verso Dio per il raccolto e per quanto ricevuto durante l’anno trascorso e per chiedere la benedizione sui raccolti che verranno. Un momento intenso e ricco di emozioni, che si è chiuso con un forte applauso da parte dei parrocchiani presenti alla celebrazione. Immancabile e molto atteso, infine, il rinfresco offerto da un gruppo di volontari e allestito sotto i portici di fianco a piazza Roma. Un tangibile segno che le tradizioni non passano mai di moda nonostante il trascorrere degli anni: la partecipazione alla festa del ringraziamento di Vescovato ha testimoniato ancora una volta la vicinanza del mondo dell’agricoltura ai valori che hanno sempre caratterizzato l’attività primaria.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400