Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. IN EUROPA

Rivolta anti-lockdown a Rotterdam

Almeno 20 persone sono state arrestate. Ci sono feriti. Il sindaco: «Un’orgia di violenza». Party Covid a Bolzano

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

20 Novembre 2021 - 10:13

Rivolta anti-lockdown a Rotterdam

ROTTERDAM - Sono almeno sette le persone rimaste ferite ieri durante la violenta protesta di Rotterdam contro le restrizioni anti Covid. Secondo quanto riporta la Bbc, oltre alle due persone ferite in seguito ai colpi di avvertimento sparati dalla polizia, atre cinque persone sono rimaste ferite.

rotterdam

L’emittente britannica riporta inoltre che almeno 20 persone sono state arrestate nel corso di una notte definita dal sindaco della città «un’orgia di violenza». Il ripristino del lockdown parziale, sabato scorso, ha scatenato la protesta di centinaia di persone che si sono radunate nel centro di Rotterdam. E molte di loro, al grido «libertà», hanno fatto esplodere fuochi d’artificio e hanno lanciato oggetti contro la polizia. Almeno un’auto della polizia è stata incendiata, altre sono state danneggiate.

CORONAPARTY A BOLZANO. Arrivano dall’Austria e dalla Germania i «coronaparty», l’assurdo stratagemma no vax per ricevere il Green pass in quanto guariti, senza doversi vaccinare. Come conferma Patrick Franzoni vice coordinatore dell’unità Covid di Bolzano, «ci sono giovani ragazzi, anche di età scolare, che si incontrano con positivi e cercano di acquisire l’infezione, non rendendosi conto che il virus è pericoloso anche nei bambini e nei giovani». Incontri mirati con positivi sono avvenuti nelle scorse settimane nei pressi di Bolzano e, sembra, anche in altre zone dell’Alto Adige. «Ci sono conseguenze a lungo termine e anche i giovani possono finire in ospedale», sottolinea Franzoni. In Austria un uomo di 55 anni è infatti morto, dopo essersi infettato durante un «coronaparty».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400