Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SOCIAL NETWORK

Debutta il canale Telegram de "La Provincia"

Il quotidiano di Cremona e Crema sbarca sulla app più in voga del momento: notizie e aggiornamenti in tempo reale

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

18 Novembre 2021 - 05:30

Debutta il canale Telegram de "La Provincia"

CREMONA - «La Provincia di Cremona e Crema» sbarca su Telegram, l’app di messaggistica istantanea che si è progressivamente evoluta in un vero e proprio social network. Debutta oggi il canale che divulga in tempo reale le notizie principali dal territorio e gli aggiornamenti sui temi salienti del momento. L’iscrizione è gratuita e la procedura semplicissima; basta aprire Telegram da qualsiasi dispositivo (sia desktop che mobile) e digitare «La Provincia» nel campo di ricerca situato in alto oppure cliccare su https://t.me/LaProvincia. Il canale è identificato da un’icona a sfondo blu su cui spicca una «P» bianca. Quindi è sufficiente cliccare sul nome del canale e, nella schermata immediatamente successiva, pigiare sul bottone «Unisciti» che compare nella parte bassa del display. Una notifica provvederà ad annunciare l’avvenuta pubblicazione dei nuovi contenuti.


IL NUOVO CANALE

Con l’esordio su Telegram il quotidiano di informazione di Cremona e Crema rafforza la propria social media presence, aggiungendo un nuovo strumento di dialogo e di interazione con gli utenti. Il canale Telegram si affianca, così, alle pagine già attive su piattaforme come Facebook, Instagram e LinkedIn: in questo modo «La Provincia» punta a diversificare le modalità di diffusione dei propri contenuti, spaziando lungo l’intero orizzonte della comunicazione social. I canali Telegram sono definiti «mezzi di comunicazione ad una sola uscita» poiché gli utenti che partecipano al canale possono semplicemente visualizzare e condividere i messaggi pubblicati dalla redazione del giornale. Nella galassia social, Telegram è senza dubbio l’applicazione in maggiore ascesa, al centro di un autentico boom di iscrizioni: lo scorso mese, in concomitanza con il down delle app del gruppo Facebook, Telegram ha conquistato circa 70 milioni di utenti in una sola giornata. Oggi la piattaforma si appresta a sfondare la quota di 600 milioni di utenti attivi nel mondo.

CHE COS’È TELEGRAM

Fondata nel 2013 dai fratelli Nikolaj e Pavel Durov, già creatori del social network russo VK, Telegram è nata sulla falsariga di WhatsApp, la popolarissima applicazione di messaggistica istantanea. Con il passare del tempo e con la crescita inarrestabile degli utenti, Telegram si è smarcata dall’accostamento con WhatsApp sviluppando funzionalità esclusive, come, ad esempio, stickers e gif animate. La caratteristica principale di Telegram, che la rende peculiare rispetto al gigante WhatsApp, è il suo sistema di archiviazione basato su cloud che non salvando messaggi e file multimediali in locale sul dispositivo garantisce una maggior sicurezza. Il backup, infatti, viene automaticamente creato sulla piattaforma e salvato e criptato sul Cloud Telegram, senza appoggiarsi a cloud esterni. A ciò si aggiunge il fatto che il codice sorgente lato server non è mai stato reso pubblico, quindi è possibile mantenere la segretezza delle conversazioni. Si può accedere al proprio profilo da tutti i dispositivi, senza l’obbligo di utilizzarne uno per volta, e si possono inviare file fino a 2 GB senza compressione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400