Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

ZOOTECNIA

Prezzo del latte, intesa a un passo: Confagricoltura soddisfatta

L'annuncio del ministro Patuanelli: accordo atteso per le prossime ore. Giansanti e Crotti: "Accolte le nostre richieste"

Andrea Gandolfi

Email:

agandolfi@laprovinciacr.it

07 Novembre 2021 - 05:35

Prezzo del latte, intesa a un passo: Confagricoltura soddisfatta

MONTICHIARI - «Grazie al lavoro di tutte le parti sul prezzo del latte, ritengo che con un ulteriore piccolo sforzo nelle prossime ore, lunedì (domani, ndr) si riuscirà a chiudere un accordo importante per i produttori». Lo ha annunciato ieri a Montichiari il ministro delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, nel corso della Fiera Agricola Zootecnica Italiana. «L’accordo è fondamentale per il settore: i costi di produzione sono aumentati in modo intollerabile. Chi produce il bene primario deve essere la parte più tutelata della filiera, perché è sempre il segmento più debole».


«Quello che dovrebbe essere formalizzato lunedì è senza dubbio un risultato importante; e va dato merito al ministro Patuanelli di aver fortemente voluto arrivare ad un momento di sintesi tra le proposte di tutte le parti interessate — commenta il presidente di Confagricoltura, Massimiliano Giansanti —. Tutta l’agricoltura sta subendo le conseguenze del caro-materie prime e il comparto latte oggi è quello in maggiore difficoltà. Siamo ovviamente soddisfatti per aver visto accolte le proposte avanzate su questo tema da Confagricoltura: un congruo aumento del prezzo del latte, l’istituzionalizzazione del tavolo di filiera che da ora diventa quindi permanente, la ricerca di un assetto più equilibrato che tenga realmente conto degli interessi di tutti i protagonisti del settore produttivo. Da troppi anni discutiamo di crisi della filiera del latte, così importante in termini di fatturato e di impatto occupazionale per il Paese. È venuto il momento di cominciare a discutere un programma che vada oltre la definizione del prezzo nel breve periodo; puntando ad un sistema in grado di continuare a creare valore aggiunto per tutti: a cominciare dalla stalla, passando per l’industria e arrivando alla grande distribuzione. Quello sul prezzo è un primo passo significativo, adesso bisogna procedere nella stessa direzione. Aggiungo che se lunedì si arriverà all’accordo sul prezzo del latte, si tratterà anche del preludio ideale alle ormai prossime Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona».


Accoglie con soddisfazione le dichiarazioni del ministro Patuanelli, in ordine alla possibilità di chiudere già domani l’accordo sul prezzo del latte alla stalla, Riccardo Crotti, presidente di Confagricoltura Lombardia e della Libera Associazione Agricoltori: «Lo ringrazio per il lavoro di questi giorni. Come Confagricoltura Lombardia avevamo chiesto da subito l’istituzione di un tavolo regionale per affrontare il tema del prezzo del latte alla stalla, ormai da troppo tempo inferiore ai costi di produzione; e siamo stati gli unici a depositare allo stesso tavolo regionale le nostre proposte, chiedendo una più equa redistribuzione del valore lungo la filiera. Dunque, ben venga il possibile accordo, nella prospettiva di un’intesa strutturale che porti a riconoscere su basi quanto possibile oggettive i costi di produzione, evitando il sistematico passaggio da una crisi all’altra».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400