Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

ARTE E DEVOZIONE

A Sant'Agata prima domenica con la tavola "finta"

L'originale già trasferita al Museo Diocesano. Don Maglia: "Resistiamo alla tentazione di dividerci"

Nicola Arrigoni

Email:

narrigoni@laprovinciacr.it

25 Ottobre 2021 - 05:35

A Sant'Agata prima domenica con la tavola "finta"

CREMONA - L’annuncio è arrivato alla fine della messa delle 10 di ieri, poco prima della benedizione: il parroco, don Irvano Maglia, quasi a sorpresa ha rivelato come fosse la prima domenica senza l’originale Tavola di Sant’Agata, come molte altre opere già collocata nel nuovo Museo Diocesano che sarà inaugurato il prossimo 12 novembre. «Quella esposta — ha detto il parroco dell’unità pastorale di Sant’Agata, Sant’Ilario e Sant’Agostino — è una copia del tutto uguale all’originale. La decisione ha fatto discutere nei mesi scorsi. Tra di noi vi sono alcuni favorevoli e altri contrari. Dobbiamo rispettarci vicendevolmente gli uni gli altri e pregare perché lo Spirito Santo ci guidi per la via giusta. Ora ci parla attraverso il nostro vescovo e preghiamo perché si realizzino gli obiettivi che caratterizzano il nuovo museo diocesano. Resistiamo alla tentazione di dividerci. Abbiamo posto alcune condizioni, fra le quali quella che ci fosse una copia e di quella il museo ci ha dotato». La notizia ha come «gelato» l’assemblea, fino a quando la benedizione eucaristica non ha sciolto le righe. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400