Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Bimbo di 7 anni rischia di soffocare alla mensa scolastica: salvato

E' successo mercoledì 6 alle 13. La manovra di Heimlich non aveva portato all'espulsione del boccone. Determinante l'intervento successivo di un educatore

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

08 Ottobre 2021 - 13:55

Bimbo di 7 anni rischia di soffocare alla mensa scolastica

CREMONA - Attimi di grande apprensione e paura mercoledì scorso alla scuola primaria Bissolati di via Tagliamento. Erano circa le 13 quando, durante il servizio di mensa scolastica, un bambino ha rischiato di soffocare a causa di un pezzo di cibo che gli è rimasto conficcato in gola.

La maestra Bianca Maria Lombardi gli ha praticato subito la manovra di Heimlich che però non ha provocato l'espulsione del boccone.

L'educatore in servizio, il 25enne Gabriele Pastorelli, appena si è accorto di quanto stava accadendo, ha afferrato il bambino per i piedi e l'ha capovolto: il piccolo è riuscito a espellere il cibo e a respirare regolarmente. 

«Ero seduto al tavolo insieme al bambino che seguo», racconta Pastorelli che svolge il Servizio di assistenza per l’autonomia personale (Saap) per un minore disabile. «All’improvviso ho sentito la maestra che urlava spaventata. Ho visto che stava facendo la manovra Heimlich su un bambino che nel frattempo stava già cambiando colore e non respirava. Ha provato per circa una ventina di secondi, ma senza riuscire a liberare le vie aeree del piccolo. Io allora sono accorso, l’ho preso per i piedi e l’ho capovolto, scuotendolo fino a quando il boccone di polpetta non è stato espulso».

 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400