Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SICUREZZA

La Questura a fianco degli anziani per arginare la minaccia truffe

Ha riscosso successo la serie di incontri nei quartieri della città realizzati in collaborazione con la Polizia Locale

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

05 Ottobre 2021 - 14:21

La Questura a fianco degli anziani per arginare la minaccia truffe

CREMONA - A partire dallo scorso venerdì 13 agosto la Questura di Cremona, in collaborazione con la Polizia Locale di Cremona, ha dato avvio a un ciclo di incontri con la cittadinanza volti alla prevenzione e alla divulgazione di informazioni e consigli utili per contrastare le truffe, spesso rivolte alle persone appartenenti alle fasce più vulnerabili della popolazione. Con tale iniziativa si è perseguito lo scopo di coinvolgere gli anziani sul tema della sicurezza, specie nei mesi estivi durante i quali, anche in considerazione delle partenze estive di familiari, amici e vicini di casa, aumentano i rischi per questa fascia di popolazione. L'obiettivo del progetto è stato quello di creare una rete di supporto in grado di ridurre il senso di solitudine delle persone e al contempo preservare le fasce più vulnerabili da questo tipo di abusi. Gli incontri, che hanno visto nelle diverse occasioni la partecipazione, in totale, di circa 180 persone, si sono svolti nei diversi quartieri della città di Cremona. Grazie alla preziosa collaborazione dei rappresentanti dei Comitati di quartiere, è stato possibile organizzare al meglio, in tutto il territorio comunale, le iniziative ad alcune delle quali hanno altresì presenziato il Vicario del Questore, Corrado Mattana, il sindaco Gianluca Galimberti e l’assessore alla pubblica sicurezza, Barbara Manfredini.

Nel corso degli incontri è stato distribuito ai partecipanti un opuscolo informativo di immediata comprensione e di facile lettura, nell’ambito del quale sono stati rappresentati i principali scenari di rischio per gli anziani, accorgimenti e precauzioni da porre in essere e informazioni sulle modalità più diffuse di realizzazione dei raggiri e truffe; l’intento perseguito, infatti, è stato quello di creare un sistema di autodifesa immediata per la cittadinanza. Il dépliant, realizzato in stretta sinergia tra la Questura di Cremona ed il Comune di Cremona, rappresenta la sintesi concreta di un percorso condiviso finalizzato alla divulgazione delle buone pratiche di comportamento utili a prevenire il fenomeno nel nostro territorio. Più specificatamente, gli incontri hanno seguito la seguente programmazione:

- Venerdì 13 agosto, ore 9.30 in Piazza Aldo Moro;

- Lunedì 16 agosto, ore 9.30 sul sagrato della chiesa di Sant’Ambrogio;

- Venerdì 20 agosto, ore 17.00 al parco Sartori;

- Giovedì 26 agosto, ore 10.00 in Piazza De Lera;

- Martedì 7 settembre, ore 17.30 presso la Chiesa di San Pietro al Po;

- Mercoledì 15 settembre, ore 17.00 presso la Chiesa San Francesco (quartiere Zaist);

- Venerdì 17 settembre, ore 17.00 presso il Centro Civico Comunale 2 Miglia;

- Martedì 28 settembre, ore 16.00 presso il quartiere Cavatigozzi;

- Giovedì 30 settembre, ore 17.00 presso l’oratorio San Felice.

- Giovedì 7 ottobre, ore 16.30 presso il comune di Castelverde.


L’ottimo riscontro dell’iniziativa, unita alla risonanza che la stessa ha avuto su tutto il territorio cremonese, certamente avrà un seguito anche in questo periodo autunnale tanto è vero che diversi altri Comuni (Bonemerse, Malagnino e Pieve D’Olmi) hanno evidenziato un concreto coinvolgimento ed interesse affinché, anche in quei territori, si possano organizzare, sempre con la stretta collaborazione e compartecipazione della Polizia Locale di Cremona, ulteriori incontri con i cittadini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400