Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Servizio civile, in crescita le opportunità per i giovani

E si sperimenta la figura del facilitatore digitale: avvio previsto per il primo semestre 2022

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

05 Ottobre 2021 - 05:45

Servizio civile, in crescita le opportunità per i giovani

Una foto d'archivio prima della pandemia

CREMONA -  Le opportunità per i giovani di svolgere il Servizio Civile sono in crescita anche nel 2021. È quanto emerge dal report predisposto dal Servizio Progetti e Risorse del Comune e sottoposto all’attenzione della Giunta dall’Assessore con delega ai Giovani Luca Burgazzi.

Tre sono le misure finanziate con fondi governativi ed europei: il Servizio Civile Universale, la Garanzia Giovani, il Servizio Civile Digitale. Su tutte e tre il Comune di Cremona ha presentato progetti che daranno ai giovani del nostro territorio, di età compresa tra i 18 e i 28 anni, l’opportunità di intraprendere un’esperienza formativa importante. Per quanto riguarda il Servizio Civile Universale il Comune ha accreditato oltre 200 sedi di cui 157 appartenenti a enti esterni: scuole, altri enti pubblici, cooperative, associazioni, fondazioni e ne coordina il lavoro che ogni anno, dal 2003 a oggi, porta alla presentazione dei progetti d’impiego dei giovani volontari che saranno avviati l’anno successivo.

I volontari svolgono attività a beneficio delle sedi per 25 ore settimanali, durante i 12 mesi di servizio previsti, senza costi a carico degli enti che li impiegano. In cambio ricevono una formazione generale e specifica e hanno l’opportunità di entrare in contatto col mondo del lavoro. Molti dei volontari impiegati negli scorsi anni hanno proseguito con contratti di collaborazione/lavoro nelle sedi o nei settori in cui avevano svolto il Servizio Civile.

«Il Servizio Civile Universale è per noi strategico e il numero dei ragazzi coinvolti lo dimostra — dichiara al riguardo l’assessore Luca Burgazzi —. Si tratta di un’opportunità concreta, un’esperienza formativa davvero importante non solo per i giovani, ma anche per tutti coloro che ospitano un volontario. Un servizio che non si è mai fermato anche in piena pandemia e per questo voglio ringraziare tutto il Settore Progetti e Risorse per il lavoro svolto con grande competenza e passione».

I progetti di Servizio Civile Universale presentati nel 2021 saranno avviati nella primavera 2022. Si tratta di 17 progetti per 192 volontari che hanno coinvolto 126 sedi. Le aree d’intervento interessate sono diverse: si va dall'agricoltura sociale alle attività artistiche, dall’animazione culturale all’educazione alla pace, dagli sportelli informativi alla valorizzazione del patrimonio artistico, dalla disabilità al contrasto del disagio, dall’educazione alla salvaguardia del patrimonio ambientale, dalla protezione civile allo sport. Oltre alle sedi d’impiego dei volontari sono stati coinvolti più di 40 enti e imprese del territorio in appoggio ai progetti presentati ed è stata formalizzata una collaborazione con Anci Lombardia, Arci Servizio Civile, Coordinamento enti di Servizio Civile della provincia di Bologna (Scubo), Cooperativa Dolce, Provincia di Cremona, Società Uno Media, Cooperativa Sociale Varietà.

Nel novero dei progetti presentati non manca la parte riguardante l’estero con 11 posti nelle città di Skopje, Bruxelles, Strasburgo e Alaquàs (Comune spagnolo gemellato con Cremona).

Sono inoltre coinvolti enti con sedi in altri 13 comuni della nostra provincia e in 6 comuni di altre province (Mantova, Piacenza, Brescia, Lodi, Pavia). Dei 192 posti richiesti 30 saranno riservati a giovani in difficoltà.

Le graduatorie dei progetti saranno pubblicate, in linea di massima, verso la fine dell’anno. Subito dopo verrà aperto il bando per la raccolta delle candidature dei giovani volontari che verranno selezionati e avviati al servizio nella primavera del 2022. Tutte le informazioni e la modalità di adesione saranno in ogni caso pubblicate sul sito del Comune di Cremona.

La seconda misura, Garanzia Giovani, è finanziata con fondi europei e gestita da Regione Lombardia, a beneficio dei cosiddetti Neet, cioè giovani non impegnati in attività di lavoro, studio o formazione. Il Comune di Cremona ha presentato un progetto per complessivi 14 posti che sono in via di attivazione grazie all'approvazione da parte di Regione Lombardia.

Infine, la Presidenza del Consiglio ha emanato un avviso sperimentale per la raccolta di progetti di Servizio Civile Digitale, che prevedono l’impiego di giovani volontari in veste di facilitatori digitali a supporto dei cittadini. L’avvio del servizio è previsto per il primo semestre 2022.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400