Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA AL VERTICE

Buzzella presidente degli industriali lombardi: oggi l'investitura

Il patron della Coim: "Un premio al territorio che rappresenti un’ottima opportunità"

Andrea Setti

Email:

asetti@laprovinciacr.it

30 Settembre 2021 - 06:25

Buzzella presidente degli industriali lombardi: oggi l'investitura

CREMONA - «In questo momento prevale l’emozione. Magari un minuto dopo l’elezione sarò preso anche dalla preoccupazione». Francesco Buzzella, già presidente dell’Associazione Industriali della Provincia di Cremona e imprenditore cremasco di livello assoluto, comproprietario e consigliere di amministrazione della Coim, colosso controllato per il 50% dalla sua famiglia e per l’altra metà dai soci storici, la famiglia Zocchi di Milano (Buzzella è anche presidente e amministratore delegato della cremonese Green Oleo), oggi verrà proclamato presidente degli industriali lombardi. Raggiunto ieri mentre stava preparando il discorso di insediamento, non ha nascosto la sua soddisfazione. «Mi ha fatto piacere — ha affermato — che abbiano pensato a me. Voglio interpretare questa scelta come un riconoscimento al lavoro svolto a livello locale».

VISIBILITÀ AL TERRITORIO

Buzzella allarga lo sguardo al territorio cremonese considerando che «prima la presidenza di Confindustria Lombardia era appannaggio delle grandi territoriali milanesi, bresciane e bergamasche. Questa volta un’area più piccola come la provincia di Cremona è stata premiata e ritengo che ciò rappresenti un’ottima opportunità per il nostro territorio. Sarò il presidente di tutti gli industriali, è evidente, ma è altrettanto innegabile che Cremona avrà la possibilità di ottenere visibilità».

SEGNALI DI RIPRESA

«I segnali di ripresa dell’economia ci sono ma vanno interpretati con attenzione». Il presidente in pectore mette in guardia sui numeri attesi per l’anno in corso. «Non dimentichiamo che si tratta pur sempre di un rimbalzo che va a compensare ciò che non si è realizzato nei mesi precedenti. Non si può propriamente parlare di una crescita del 6% duratura. Stiamo attraversando un anno del tutto anomalo».

GLI OBIETTIVI

Buzzella è consapevole della grande sfida e dell’enorme lavoro che lo attendono alla guida degli imprenditori lombardi. «I problemi strutturali del nostro Paese sono rimasti e relativamente a certi indici siamo a livelli precedenti la crisi del 2008. Ciò ci deve stimolare a intraprendere un’azione energica che necessita — spiega l’imprenditore cremasco — dell’appoggio di tutti i soggetti interessati: sindacati, Regione, istituzioni. I traguardi più importanti non si raggiungono mai da soli». Il nuovo presidente di Confindustria Lombardia verrà presentato oggi alle 14.30 presso l’ADI Design Museum in piazza Compasso d’Oro alla presenza del presidente uscente Marco Bonometti, del Governatore Attilio Fontana e del Presidente nazionale di Confindustria Carlo Bonomi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400