Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS: LA SCUOLA

Cremona, trasporto scolastico: per ora scongiurati i doppi ingressi

Decisione emersa al termine del tavolo prefettizio coordinato da Vito Danilo Gagliardi. Ingressi unici fino al 16 novembre

Nicola Arrigoni

Email:

narrigoni@laprovinciacr.it

28 Settembre 2021 - 12:12

Cremona, trasporto scolastico: per ora scongiurati i doppi ingressi

CREMONA - Il tavolo prefettizio sul trasporto scolastico ha per ora scongiurati i doppi ingressi a scuola. A riunirsi, coordinati dal prefetto Vito Danilo Gagliardi, sono stati i rappresentanti di Comune e Provincia, il direttore dell'agenzia di Trasporto Pubblico Locale e il provveditore. L'esito del confronto e della sperimentazione messa in atto ha portato alla decisione di continuare con gli ingressi unici fino al 16 novembre. "A metà novembre ci ritroveremo per capire se la sperimentazione può diventare la normalità, ma per allora le scuole dovranno aver elaborato un piano di ingressi ad orari scaglionati che possa essere attivato fin dal 17 novembre - ha detto il prefetto -. Noi siamo fiduciosi, non è detto che si arrivi a questo, ma bisogna essere pronti. Per ora i dati ci dicono che non c'è necessità di ingressi ad orari scaglionati".

Nel merito, il Comune di Cremona ha emesso il seguente comunicato: "Il tavolo sul trasporto scolastico presieduto dal Prefetto, riunitosi oggi, ha assunto la decisione di proseguire con il turno unico di accesso alla scuola fino alla prossima verifica

L’Amministrazione comunale si sente coinvolta in prima persona nella ricerca di tutte le soluzioni possibili per garantire serenità e continuità a studenti ed insegnanti impegnati nella ripresa di una nuova fase della vita scolastica

prevista per metà novembre. Al tavolo tenutosi in Prefettura, l’Amministrazione comunale ha riferito l’indirizzo ribadito nell’Ufficio di Presidenza del Consiglio comunale, svoltosi alla presenza dei dirigenti scolastici degli istituti di istruzione secondari di secondo grado, dei rappresentanti dell’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale (TPL) e dei rappresentanti della Provincia, titolare del contratto per il trasporto extraurbano. In tale sede è stata confermata, all’unanimità, la volontà di lavorare per garantire la scuola in presenza al 100% e per mantenere il turno unico di accesso per non penalizzare gli studenti provenienti da fuori comune. Anche se il Comune non ha potere diretto d’intervento sul trasporto extraurbano, alla riunione in Prefettura è stato sottolineato che l’Amministrazione comunale si sente coinvolta in prima persona nella ricerca di tutte le soluzioni possibili per garantire serenità e continuità a studenti ed insegnanti impegnati nella ripresa di una nuova fase della vita scolastica. Pertanto, il Comune di Cremona, non solo continuerà a svolgere un ruolo di coordinamento e di facilitazione delle relazioni tra tutti i soggetti interessati, lavorando al fianco delle scuole, ma si è assunto l’impegno di intensificare ulteriormente il confronto con l’Agenzia del TPL e con il gestore. Tale impegno è volto a verificare se, alla luce dei dati aggiornati sull’effettivo utilizzo del trasporto scolastico che le scuole forniranno, possono essere studiate altre misure di emergenza oltre a quelle già messe in campo e che consistono in 23 nuovi autobus per 78 corse aggiuntive, condizioni che, al momento, consentono alle scuole di mantenere il turno unico".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400