Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

I DANNI DEL MALTEMPO

Tromba d'aria a Soresina, domani ultimo giorno per richiedere risarcimenti

Sul sito del Comune è disponibile il modulo per la dichiarazione dei danni causati dal violentissimo evento atmosferico di domenica

Matteo Berselli

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

22 Settembre 2021 - 16:25

Tromba d'aria a Soresina, domani ultimo giorno per richiedere risarcimenti

SORESINA - Domani sarà l'ultimo giorno utile per chiedere di essere risarciti e ammortizzare così gli effetti devastanti della tromba d’aria. Sul sito del Comune di Soresina è disponibile il modulo per la dichiarazione dei danni causati dal violentissimo evento atmosferico che domenica pomeriggio si è abbattuto sulla parte sud della città. L’opportunità è rivolta sia ai privati che alle aziende. La domanda dev’essere compilata in tutte le sue parti e va allegata ai documenti richiesti, entro e non oltre la giornata di domani, 23 settembre. Il limite è fissato a mezzogiorno per chi opta per la modalità di consegna cartacea mentre c’è tempo sino a mezzanotte per la spedizione a mezzo Pec all’indirizzo comune.soresina@pe.regione.lombardia.it.

«I termini per l'invio del materiale - spiega il sindaco Diego Vairani - sono ristretti perché la norma prevede tempi ristretti. Sarà premura degli uffici comunali trasmettere poi, tutta la documentazione agli uffici preposti di Regione Lombardia per la richiesta danni subiti. Preciso però che la compilazione così come l'invio del modulo e degli allegati nei tempi prestabiliti non garantiscono da soli il risarcimento». La dichiarazione è funzionale all’eventuale riconoscimento della calamità naturale da parte del Pirellone. Vairani si è già attivato in tal senso: ha scritto sia al governatore Attilio Fontana e all’assessore alla Protezione civile, Pietro Foroni. Ad entrambi ha illustrato la gravità della situazione, rappresentando lo scenario di desolazione e distruzione che presentava domenica la zona industriale dopo il passaggio del tornado. Decine le richieste già pervenute, da imprenditori e semplici cittadini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400