Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA. IL LUTTO

Addio a «Roby» Maldotti, anima del divertimento

Si è spento a 56 anni un imprenditore «visionario»: gestore di ristoranti e di locali storici della notte cremonese

Fabrizio Barbieri

Email:

fbarbieri@laprovinciacr.it

18 Settembre 2021 - 19:20

Addio a «Roby» Maldotti, anima del divertimento

Roberto Maldotti

CREMONA - Se n’è andato un pezzo di Cremona, uno che in più di trent’anni ha fatto ballare, divertire, mangiare e bere bene generazioni. La città, e non solo, piange Roberto Maldotti, un professionista del settore che ha saputo cambiare il modo di concepire lo svago. Se n’è andato a 56 anni, lasciando la moglie Ambra, tre bellissimi figli — Alice, Massimo e Lorenzo — due nipotini, mamma Rosa e la sorella Marina.

La sua è stata una vita a cento all’ora, sempre pronto a inventarsi cose nuove. Una passione nel Dna di famiglia, visto che i suoi primi passi li ha mossi proprio al mitico Liberty della madre Rosa, altro personaggio iconico della città. Da lì uno straordinario spirito imprenditoriale lo ha portato ad aprire discoteche, birrerie e ristoranti. Chi non ha ballato alla Centrale del Latte? Chi non ha fatto serata al Coloniale o alla Dogana? Un occhio all’innovazione, cercando sempre di essere all’avanguardia per Cremona. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400