Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Piantagione di marijuana alle porte della città, arrestato 26enne

Scoperta dalla polizia una serra completa e pienamente funzionante oltre ad un chilo di droga pronta all’uso

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

17 Settembre 2021 - 14:10

Piantagione di marijuana alle porte della città, arrestato 26enne

CREMONA - Nella sua cascina, alle porte di Cremona, aveva messo in piedi una coltivazione di marijuana. In una serra c’erano le piantine, l’altra era l’essiccatoio. Lo hanno scoperto gli investigatori della Squadra Mobile che da un po’ di tempo tenevano d’occhio un giovane di 26 anni. All’alba di ieri si sono presentati in cascina, l’hanno perquisita e lo hanno arrestato per coltivazione, produzione e detenzione della sostanza stupefacente ai fini di spaccio. Oggi il giudice ha convalidato l’arresto, Niente carcere, obbligo di firma pere il ragazzo. Durante la perquisizione, la polizia ha sequestrato anche un chilo di droga pronta per essere consumata. Era suddivisa in dieci barattoli di vetro e in quattro confezioni, nascosti in un mobile del salone. Sotto sequestro anche 2 mila euro in contanti. La squadra mobile ha trovato le banconote nascoste in parte tra le pagine di un libro, in parte all’interno del bilancino di precisione.

Nelle ultime settimane, gli investigatori della Sezione Antidroga della Squadra Mobile diretti da Marco Masia, hanno implementato il monitoraggio del fenomeno della coltivazione delle sostanze stupefacenti, effettuando numerosi servizi ed accertamenti investigativi al fine di contrastare una possibile recrudescenza di simili condotte illecite, soffermandosi, in tal senso, sulle aree limitrofe al centro di Cremona. In particolare, sono state verificate le numerose informazioni acquisite, circoscrivendo le diverse aree di interesse, dove, anche nelle prossime settimane, verranno effettuati interventi specifici. Nell’ambito dei citati controlli, infatti, gli investigatori si son concentrati su una cascina nelle immediate vicinanze di Cremona, dove viveva un ragazzo di 26 anni, che, sulla base degli elementi investigativi acquisiti, era fortemente indiziato di curare da diversi mesi la coltivazione di una piantagione di marijuana. Infatti, sin dai primi accertamenti effettuati, sono stati rilevati indubbi fattori fortemente compatibili con la presenza di un massiccio impianto di coltivazione e di una conseguente attività di spaccio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400