Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

OPERAZIONE SICUREZZA

Casalmaggiore, lavori sul binario: chiusi due passaggi a livello

Manutenzione in via Matteotti e strada Sabbioni. E gli ambientalisti chiedono l’elettrificazione

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

16 Settembre 2021 - 06:10

Casalmaggiore, lavori sul binario: chiusi due passaggi a livello

CASALMAGGIORE - A causa di ulteriori lavori di manutenzione del binario della linea ferroviaria Brescia-Parma, dopo quelli già effettuati a partire dal mese di luglio, si prospettano variazioni della circolazione dei veicoli e dei mezzi sulla strada in due diverse zone, la prossima settimana. Lo ha annunciato il sindaco Filippo Bongiovanni spiegando che è stata predisposta una ordinanza di chiusura temporanea di due passaggi a livello. Uno è quello di via Giacomo Matteotti, quello che si trova nei pressi del cimitero monumentale, dalle 22 di mercoledì 22 settembre alle 10 di venerdì 24. L’altro è quello posto un poco più a nord, in Strada Sabbioni, dalle 22 di venerdì 24 settembre alle 10 di mercoledì 29.


È dal 19 luglio scorso che i residenti di Casalmaggiore che abitano nei pressi della Brescia-Parma convivono con qualche disagio nelle ore serali e notturne, a causa di alcuni lavori notturni di armamento ferroviario commissionati da Rete Ferroviaria Italiana per la sicurezza ferroviaria. Nel primo avviso il sindaco aveva anticipato che gli interventi avrebbero potuto comportare rumori anche sopra limiti massimi di emissione acustica. Intanto, al di là dei lavori di manutenzione della linea, restano aperte altre importanti questioni legate alle linee ferroviarie della zona. A proposito della Parma-Brescia, una nota positiva è quella resa nota da Luciano Pizzetti, deputato del Partito Democratico. Il 15 luglio scorso, le Commissioni Riunite (VIII e IX) Infrastrutture-Trasporti e Ambiente Lavori Pubblici hanno approvato un parere favorevole indirizzato al Governo sul secondo decreto di commissariamento delle opere infrastrutturali ritenute prioritarie. Poiché vi sarà un terzo decreto contenente nuove opere infrastrutturali di rilevante importanza da commissariare, le Commissioni hanno proceduto anche il completamento dell’elettrificazione della linea ferroviaria Parma-Brescia.

«È una buona notizia — commenta a nome dei comitati ambientalisti Cesare Vacchelli —, anche se adesso attendiamo l’emissione del decreto governativo per passare dalle indicazioni unanimi del Parlamento ai fatti concreti. La elettrificazione integrale della Brescia-Parma, e non solamente il tratto Brescia-Ghedi, già deciso, è propedeutica alla Tirreno Brennero ferroviaria via Casalmaggiore-Piadena. Intanto, però, procede più spedita la Ti-Bre ferroviaria via Suzzara-Poggio Rusco».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400