Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TRE SOCIETA' COINVOLTA

Maxi sequestro, in manette anche 43enne imprenditore di Viadana

Operazione di Polizia e Guardia di finanza, frode ai danni di RFI per appalti sulla rimozione, smaltimento e sostituzione del ballast

Andrea Setti

Email:

asetti@laprovinciacr.it

15 Settembre 2021 - 12:18

Maxi sequestro, in manette anche 43enne imprenditore di Viadana

VIADANA -  A.C., 43enne imprenditore di Viadana, socio dell'azienda "R.S." di Parma, è stato arrestato all'alba di oggi nella sua abitazione nell'ambito di un'operazione condotta da Polizia di Stato e Guardia di finanza per una frode ai danni di RFI in relazione ad appalti sulla rimozione, smaltimento e sostituzione del ballast, pietrisco posto alla base dei binari ferroviari che dopo un determinato periodo perde le caratteristiche tecniche. Per tale ragione il ballast, una volta rimosso, deve essere trattato presso un impianto specializzato per poi essere eventualmente impiegato per altri usi diverso da quello ferroviario. Le indagini hanno permesso di evidenziare che la R.S. di Parma, che rimuoveva il ballast, non inviava il materiale alla società di smaltimento in Val d'Ossola, così come risulta dai documenti. Il sistema di frode veniva realizzato attraverso dei viaggi simulati che venivano mascherati con formulari falsi compilati dalla R.S e con delle false fatture emesse da parte dell’azienda ossolana.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400