Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'ULTIMA MODA NEL CASALASCO

E' pole dance mania grazie alla Ginnastica acrobatica Casalmaggiore

Questa attività fisica può essere praticata con ottimi risultati anche da chi non è più giovanissima

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

09 Settembre 2021 - 06:15

E' pole dance mania grazie alla Ginnastica acrobatica Casalmaggiore

Alessia Braga istruttrice e segretaria della Ginnastica acrobatica Casalmaggiore

CASALMAGGIORE - Se non è mania, poco ci manca. Di certo la pole dance - la danza con il palo -, da non confondere con la lap dance, sta attirando molto interesse, come conferma la nascita di una Associazione sportiva dilettantistica, “Ginnastica acrobatica Casalmaggiore”, che in pochi mesi di attività sta già conquistando posizioni, visibilità e risultati agonistici importanti. Ce ne parla la istruttrice e segretaria Alessia Braga, affiancata come istruttrice e vicepresidente da Cristina Bonardi, entrambe residenti a Casalmaggiore ma originarie di Scandolara Ravara. La presidente del sodalizio è la sorella di Alessia, Federica.

«Abbiamo iniziato le attività il 15 febbraio 2020 - racconta Alessia - nei locali di via del Lino 38, precedentemente sede di un istituto di credito, ma abbiamo dovuto chiudere subito a causa della pandemia. Poi a giugno abbiamo ricominciato con le attività e siamo riuscite a proseguire per tre mesi, prima della nuova chiusura imposta dall’emergenza sanitaria. Ci siamo “salvate” grazie all’attività agonistica, riuscendo a ripartire a febbraio di quest’anno, quando abbiamo iscritto le ragazze alla Coppa Italia Csen di pole dance, una competizione nazionale riservata ad atleti in possesso di tessera agonistica e certificato medico sportivo agonistico. Le semifinali si sono tenute il 30 maggio per mezzo della trasmissione online di filmati. In concorso ce n’erano oltre trecento e di noi sono riuscite a passare alla fase successiva. Hanno partecipato anche altre sette allieve”. La fase 2 della semifinale online si è svolta il 5 settembre. Alla fine il risultato importante è arrivato: “Il 23 ottobre prossimo prenderemo parte alla fase finale in presenza, a Cesenatico, in tre: io, Alessia Vallari e Sonia Rivieri». A testimonianza del fatto che la pole dance può essere praticata con ottimi risultati anche da chi non è più giovanissima, Alessia ha 49 anni e Sonia 52. E’ vero che si dovrebbe rivelare l’età delle signore, ma in questo caso anche l’anagrafe rappresenta una notizia rispetto ai risultati, ragguardevoli, finora ottenuti.

«Noi - aggiunge Alessia - pratichiamo anche pilates». Una disciplina che si integra con la pole dance, sport molto intenso e completo. Durante le lezioni si lavora sul potenziamento muscolare e il corpo cambia molto in fretta. I primi risultati si vedono dopo pochi mesi: le spalle, la schiena e le braccia si rassodano e il punto vita si assottiglia. Il lavoro potenzia anche gambe e glutei. Insomma, il fisico si scolpisce e contemporaneamente aumentano forza e resistenza. «Facciamo attività tutti i giorni, tranne la domenica, quando partecipiamo a volte ad alcuni eventi». La sede della palestra, adesso, è in via Galli 2 a Vicobellignano, perché il precedente immobile che il proprietario aveva messo gentilmente a disposizione nel frattempo è stato venduto. Va detto che la differenza tra la pole dance e la lap dance è che quest’ultima prevede un contatto con il pubblico fatto di ammiccamenti e strusciamenti vari, mentre nella pole dance questo contatto non c’è. «Abbiamo introdotto anche il cerchio aereo, a livello sperimentale - riferisce la Braga -. Ne abbiamo quattro. Per il momento la risposta, rispetto a questo attrezzo, è stata un po’ freddina. Ma vediamo». Le cose potrebbero cambiare. La pole dance è prettamente, ma non esclusivamente, femminile: «Giusto ieri – riferisce Alessia - un uomo ci ha chiamati chiedendo informazioni». E venerdi 8 ottobre alle 20 sarà ospite dell’Asd il ballerino e coreografo Enrico Filippini per un’ora e mezza di pole dance no stop.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400