Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL LUTTO

Castelleone piange Paolo Beduzzi, scomparso a 55 anni

Il parrucchiere di via Bressanoro era dirigente sportivo, amico sensibile e soprattutto uomo generoso

Matteo Berselli

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

07 Settembre 2021 - 06:20

Castelleone piange Paolo Beduzzi, scomparso a 55 anni

CASTELLEONE - Qualche giorno fa il cartello esposto davanti al negozio era stato sostituito: da ‘Chiuso per ferie’ si era passati a ‘Cessata attività’. Cambio di dicitura che aveva gelato i cuori dei clienti più affezionati. Leggendo quelle due parole si è capito che il salone da barbiere di Franco e Paolo Beduzzi non avrebbe più riaperto. Soprattutto si è intuito che le condizioni di Paolo, 55 anni, si erano aggravate. Un male di quelli che non perdonano se l’è portato via domenica, lasciando sgomenta un’intera comunità. Conosciuto principalmente per l’attività di parrucchiere che esercitava all’inizio di via Bressanoro, Beduzzi per i castelleonesi era molto di più. Dirigente sportivo, tifosissimo dell’Inter, il primo ad animare feste o rimpatriate tra compagni di classe, amico sensibile e premuroso, ma soprattutto uomo generoso. Lo piangono la moglie Marina, la figlia Valentina, la madre Olga e papà Franco, che fino all’ultimo ha resistito, tenendo aperta la bottega confidando nella guarigione del figlio. Venuta meno la speranza di riavere Paolo, si è spenta inevitabilmente anche la luce dell’insegna. E, con essa, un pezzo di storia del borgo. Perché da quel negozio, dalle sapienti mani di padre e figlio, sono transitate intere generazioni. E molto spesso, per alcuni, sistemarsi i capelli era un pretesto per scambiare due chiacchiere, regalandosi un sorriso. Il funerale si celebra oggi alle 15 con partenza della salma dalla camera ardente della Fondazione Brunenghi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400