Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA CURIOSITA'

Il portiere Gianluigi Buffon compra casa a Casalmaggiore

Scelta dettata dal fatto di essere sufficientemente vicina a Parma e al tempo stesso lontana per avere un'oasi di tranquillità

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

27 Agosto 2021 - 15:20

Il portiere Gianluigi Buffon compra casa a Casalmaggiore

Gianluigi Buffon

CASALMAGGIORE - Sempre più città dello sport Casalmaggiore. Città olimpica, viste le tre medaglie d’oro conquistate – l’ultima, splendida, di Fausto Desalu a Tokyo nella staffetta 4 per 100 dopo i successi di Gianluca Farina e Simone Raineri nel canottaggio –, ora il capoluogo casalasco avrà un cittadino illustre in più. Gigi Buffon, campione del mondo di calcio nel 2006, inserito a buon diritto nel Gotha dei portieri più bravi di tutti i tempi, ha preso casa in città. Com’è noto, a 43 anni, il campione ha deciso di chiudere la carriera vestendo nuovamente la maglia del Parma, dove esordì. Vent’anni fa lasciò la città emiliana approdando alla Juventus dopo aver esordito ancora minorenne in serie A il 19 novembre 1995 in Parma-Milan. La sua prima l'esperienza nel settore giovanile crociato risale al 1991.
A giugno, dopo che si erano rincorse diverse voci, è stato lo stesso club del Parma a dare l'annuncio ufficiale, con un video pubblicato il giorno dell’ultimo match in crociato vent’anni anni fa. E a Buffon l’opportunità di venire ad abitare a

OASI DI TRANQUILITA'

Casalmaggiore deve essere sembrata interessante per la posizione geografica: sufficientemente vicina a Parma e sufficientemente lontana per avere una oasi di tranquillità, comunque vicina ad altre mete, come il lago di Garda e altre località lombarde. Qualcuno dice di averlo già visto in qualche occasione arrivare nella sua abitazione, una villa posta nei pressi della statale Asolana. Al di là degli impegni legati agli allenamenti e alle partite, c’è chi spera che il portierone della Nazionale possa prima o poi prendere parte a qualche occasione pubblica in città. Il tempo dirà se la cosa si potrà effettivamente concretizzare o meno. Chissà, magari in qualche occasione assieme ai campioni olimpici. Con la maglia del Parma Buffon ha già totalizzato 220 partite vincendo una Coppa Italia, una Supercoppa Italiana e una Coppa Uefa nel 1999. Il 17 giugno del 2001 fu impegnato all'Olimpico contro la Roma. Poi avvenne il passaggio alla Juventus e il via alla sua brillante carriera internazionale.

"I'm back", “Sono tornato”, dice il portiere nel video che ha una conclusione scoppiettante con la scritta “Superman Returns”, per la felicità dei tifosi del Parma, che milita in serie B dopo la retrocessione avvenuta al termine del campionato 2020-2021. «Siamo entusiasti di dare il benvenuto a Gigi Buffon - ha dichiarato il presidente del Parma Kyle Krause -, vogliamo riportare questo club leggendario dove gli compete. Il ritorno di Buffon è un'altra conferma di questa nostra ambizione. È un momento davvero speciale per tutti noi». Sui propri canali social Buffon ha scritto «Ed ora continuiamo a divertirci...», dopo l'annuncio ufficiale del ritorno a Parma. Sempre il presidente della società gialloblu ha spiegato sul canale YouTube “Que Golazo” che per convincere Buffon a rifiutare le offerte degli altri club non ha dovuto fare granché: «Lui già aveva le idee chiare: un ritorno romantico nella squadra che lo ha lanciato quando era ancora un ragazzino. Poteva andare dovunque ma ha scelto noi. Per lui è un grande stimolo poter giocare con continuità, per convincere l'Italia a convocarlo per i prossimi mondiali. Se fossi nel ct Mancini lo terrei in considerazione, ma sta a Buffon giocarsi questa possibilità al meglio. Sul mercato ci concentreremo su calciatori d'esperienza, così i giovani possano apprendere dalla loro leadership. Il ritorno di Buffon è la prova concreta della nostra visione».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400