Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMA

Parcheggio-discoteca, notti insonni per i residenti

Tra via d'Andrea e via Pagliari nel quartiere di Ombriano: lamentele di chi vuole giustamente riposare

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

06 Agosto 2021 - 10:19

Parcheggio-discoteca, notti insonni per i residenti

CREMA - Notti insonni per i residenti del complesso di case popolari tra via d’Andrea e via Pagliari, nel quartiere di Ombriano. Le lamentele di chi vuole giustamente riposare, chiamano in causa schiamazzi e musica sino a tardissima ora – a volte anche le tre del mattino – che si sono verificati più volte negli ultimi giorni.

A protestare sono soprattutto coloro che abitano nei pressi dell’ampio parcheggio che serve anche alcune attività economiche della zona, tra cui locali pubblici che ovviamente la sera sono aperti. Il problema non è legato al via vai dei clienti, ma allo stazionamento di diverse persone, che non è detto siano avventori, che restano nel piazzale sino a notte fonda, spesso con musica ad alto volume proveniente dalle autoradio. Insomma, il parcheggio si trasforma in una specie di discoteca e chi vive a pochi metri e cerca di dormire ne paga le conseguenze. 

Tenere le finestre aperte per far entrare un po’ di fresco della notte è diventato impossibile ma anche tappandosi in casa il rumore tiene svegli

«Tenere le finestre aperte per far entrare un po’ di fresco della notte è diventato impossibile – si lamentano i residenti –, ma anche tappandosi in casa il rumore tiene svegli».

In questa prima settimana di agosto, con il periodo delle ferie, pare che il problema si sia acuito. «Non tutti sono a casa dal lavoro, c’è chi deve alzarsi all’alba lo stesso, così non si può più andare avanti». In alcune occasioni è stato provvidenziale l’intervento dei carabinieri, chiamati da chi vuole dormire, per far sgomberare i nottambuli e riportare la calma. «Ma la notte dopo il problema si ripresenta» sottolineano i residenti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aletti.renzo

    06 Agosto 2021 - 14:23

    Ma cosa succede nella testa di questi emeriti cretini? Ma non si rendono conto che non sono i soli al mondo? Che esistono anche altre persone? Ma che razza di educazione hanno ricevuto, se l'hanno ricevuta? Pugno duro! Non se ne può più! Basta!!!!

    Report

    Rispondi