Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE. ESTATE IN PIAZZA

L’alleanza tra le sagre risorsa per il turismo

Presentazione congiunta per le tradizionali iniziative di Fossacaprara e Quattrocase

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

04 Agosto 2021 - 06:10

L’alleanza tra le sagre risorsa per il turismo

CASALMAGGIORE - Asse tra Fossacaprara e Quattrocase per lanciare un’idea di turismo enograstronomico legato alle sagre. Gli organizzatori degli eventi in programma nella seconda metà di agosto, rispettivamente OltreFossa e gruppo Emergenti, hanno deciso di fare una presentazione congiunta degli eventi, proprio per evidenziare la volontà di collaborare con questo obbiettivo ambizioso.

Intanto, fervono i preparativi per le due importanti feste. Si partirà venerdì 20 con la tre giorni della 21esima Sagra di Fossa per continuare il week-end successivo con Quattrocase e le sue zucche, da venerdì 27 a domenica 29.

Roberto Sarzi Braga, presidente di OltreFossa, affiancato da Damiano Chiarini, dice: «Vogliamo dare un segnale di ripresa e di fiducia alle persone che verranno a festeggiare con noi e con gli amici di Quattrocase. E porre le basi per lanciare un’idea di turismo enograstronomico legato alle sagre. Naturalmente sarà tutto più complicato a causa delle misure anti Covid, ma questo non ci scoraggia». 

Vogliamo dare un segnale di ripresa e di fiducia alle persone che verranno a festeggiare con noi e con gli amici di Quattrocase


Alle 18 si partirà con gli aperitivi e poi menu classico, tra guancialini, trippa, i tipici «Gnòc a la Mulinera» con sola farina, tagliatelle vegetariane. La prenotazione al 379-2780209 è raccomandata. «Non mancheranno gli incontri culturali: venerdì 20 alle 18 in chiesa Paolo Zani parlerà di ‘Proverbi: memoria delle nostre radici’. Sabato 21 Paolo Avigo parlerà su ‘Il fiume e il gioco: patrimoni da salvaguardare’. Domenica 22 il direttore della biblioteca civica Vittorio Rizzi affronterà il tema ‘Da Cremona a Fossacaprara: un fiume di musica’, soffermandosi sui liutai e sulla figura di Mario Federici, scomparso lo scorso anno, che suonava la viola da gamba. Domenica a mezzogiorno tutti a tavola con SlowFood e l’Arca del Gusto. Prevista anche l’illustrazione della tesi di laurea in Scienze Gastronomiche di Marco Mantovani intitolata ‘Dalla storia ad una sagra: la convivialità in un piatto di gnocchi. Il passato tra fonti storiche e letteratura’».

Dal canto suo, Daniele Vezzoni, presidente del Gruppo Emergenti, presente alla conferenza stampa con Massimiliano Cavalli Teodoro e Patrizia Sbernini, ha sottolineato che «a differenza degli amici di Fossacaprara, che lo scorso anno non si sono fermati, noi riprendiamo quest’anno dopo un anno di stop. Abbiamo sentito la necessità di non interrompere il lavoro fatto per l’associazione, il nostro piccolo paese e tutto il territorio. Siamo già tutti al lavoro. Purtroppo non ci saranno eventi musicali, per l'incertezza del momento, ma contiamo di riprendere alla grande per l'anno prossimo. Ci sarà però il Vesparaduno, giunto alla sua nona edizione, con visita a Villa Mina della Scala di Casteldidone. Se qualcuno vuole partecipare con uno scooter o una moto non c'è alcun problema. Avremo anche i gonfiabili gratis per i bambini». Quanto al menu, «sarà ovviamente a base di zucca, ma avremo anche tante altre proposte. Le nostre volontarie e volontari sono all’opera da lunedì a preparare i tortelli. Abbiamo già cotto i primi tre quintali di zucca, ma ne seguiranno altri tre. Abbiamo anche acquistato un abbattitore e seguiamo scrupolosamente le regole per la preparazione e conservazione alimentare».

Per l’occasione è stata organizzata una lotteria, il cui ricavato sarà impiegato per l’acquisto del diario scolastico per l’anno 2021-2022 per gli alunni dell’Istituto Diotti di Casalmaggiore. Il ricavato del Vesparaduno andrà all’associazione «Noi per loro» di Parma. Per informazioni 329-0035342. Le due associazioni invitano a seguire tutti gli aggiornamenti sulle loro pagine Facebook e Instagram.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400