Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

ESTATE IN SICUREZZA

Controlli intensificati in provincia, 5 denunce e 4 patenti sequestrate

Operazioni dei carabinieri a Pieve San Giacomo, Stagno Lombardo, Spineda, Casalmaggiore e Casalmorano

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

03 Agosto 2021 - 12:18

Controlli intensificati in provincia, 5 denunce e 4 patenti sequestrate

CREMONA - Si intensificano i controlli alla circolazione stradale messi in atto dai carabinieri della provincia di Cremona che, tra la fine di luglio e gli inizi del mese di agosto, hanno denunciato tre persone per guida in stato di ebrezza alcolica, una persona per rifiuto di sottoposto al controllo alcolemico, una persona per spaccio di sostanze stupefacenti, ritirato 4 patenti e sequestrato alcuni veicoli.

Gli episodi si sono verificati in vari comuni tra il territorio del casalasco e il Comune di Casalmorano: a Pieve San Giacomo, lungo la SP33, un 26enne marocchino è stato controllato alla guida dell’auto intestata alla madre, con un tasso alcolemico pari a 1,65 gr/lt.

Nei comuni di Stagno Lombardo e Spineda invece due automobilisti, un 66enne italiano ed un 25enne ivoriano, hanno causato autonomamente due fuoriuscite stradali, senza però coinvolgere terze persone. Immediatamente soccorsi dai Carabinieri, venivano sottoposti ad accertamenti clinici per verificare il loro tasso di alcolemia. Il primo risultava avere un tasso alcolemico di 1,93 gr/lt il secondo invece 1,56 gr/lt. Per entrambi, oltre alla denuncia, è scattata la sanzione del ritiro della patente e del sequestro del mezzo sul quale viaggiavano.

Nel Comune di Casalmaggiore, un 36enne romeno alla guida del furgone di sua proprietà, nel transitare in via Imbiriani, invadeva la corsia di marcia opposta andando ad urtare frontalmente il veicolo che sopraggiungeva. Alla richiesta dei militari, giunti sul posto al fine di rilevare l’incidente occorso, si rifiutava di sottoporsi ad etilometro. Pertanto, vista la sua reazione, gli veniva ritirata la patente di guida e sequestrato il veicolo sul quale viaggiava.

Infine, nella tarda serata di domenica 1 agosto, i carabinieri della Stazione di Soresina, nel corso di alcuni controlli mirati, messi in atto sul territorio al fine di contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti più volte segnalato dalla cittadinanza, fermavano e denunciavano alla Procura della Repubblica di Cremona F.I. cittadino romeno classe 1987. Il 34enne residente a Soresina è stato notato dalla pattuglia dei Carabinieri di Soresina mentre si trovava a bordo della propria auto, parcheggiata in una piazza del Comune di Casalmorano. Data l’ora tarda e il luogo conosciuto per essere teatro di incontri tra piccoli spacciatori ed assuntori di sostanze stupefacenti, i militari hanno proceduto al controllo dell’uomo. Nascosti all’interno del suo marsupio infatti il 34enne romeno occultava 4 involucri di cellophane, contenenti della sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un totale di 4 grammi. Con il deferimento dell’uomo è stata sequestrata la sostanza stupefacente che sarà poi analizzata dai laboratori della ASL di Cremona.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aletti.renzo

    03 Agosto 2021 - 13:12

    Non male: due rumeni, un ivoriano, un marocchino ed infine un italiano. 4 su 5!

    Report

    Rispondi