Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

GRONDA NORD. DISAGI E PROGETTI

Lavori entro fine anno per «sanare» la bretella

L’annuncio del sindaco Bongiovanni per i due chilometri dal fondo sconnesso. Cantiere finanziato da 880 mila euro della Regione per un intervento risolutivo

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

03 Agosto 2021 - 06:00

Lavori entro fine anno per «sanare» la bretella

CASALMAGGIORE - Ci vorranno ancora alcuni mesi prima di vedere avviata la manutenzione straordinaria dell’asse di connessione denominato come «Gronda Nord», compreso tra la ex strada statale 420 Sabbionetana e la strada provinciale 10, il tratto particolarmente ammalorato, già oggetto di ripetuti interventi di sistemazione dopo l’inaugurazione avvenuta nel 2011, che si riuscirà a sistemare in via definitiva grazie al contributo da 880 mila euro a fondo perduto ottenuti dal Comune da parte della Regione Lombardia.

«Probabilmente i lavori inizieranno a fine anno», ha detto il sindaco Filippo Bongiovanni facendo il punto sulle opere pubbliche nel consiglio comunale di venerdì sera. L’intervento è stato affidato per la progettazione esecutiva allo Studio Piccioni Associato di Soresina. L’importo dell’incarico di progettazione ammonta a 35.133,07 euro, mentre il servizio di prove e controlli da eseguirsi preventivamente è stato affidato alla ditta Poliedro Srl di Castenedolo per un totale di 18.214,60 euro. I metri da sistemare completamente sono circa 2 mila.

La storia di quella bretella di due chilometri, il by-pass di Vicomoscano, è nota. Verso la fine del 2014 il sindaco, appena insediato, fece effettuare una verifica della situazione, perché già allora c’erano parecchi problemi. Dopo i carotaggi e lo studio ingegneristico effettuati dai tecnici, emerse che dei tre strati di cui è costituito il piano viabile il più alto e il più profondo sono a posto. Nello strato di mezzo, invece, c’è troppa sabbia rispetto alla ghiaia.

Il proprietario dell’arteria è il Comune perché non è mai avvenuto il previsto scambio con la Provincia. Era previsto infatti che il tratto di provinciale Castelnovese che attraversa Vicomoscano sarebbe diventato comunale, mentre la bretellina ora messa male sarebbe passata alla Provincia, ma il passaggio non è mai avvenuto. Impossibile rivalersi sui tecnici perché nel 2009-2010 l’opera fu collaudata e accettata dal Comune. Da allora il Comune ogni anno ha dovuto mettere mano al portafogli, per così dire, per rattoppare la striscia d’asfalto che ha continuato imperterrita a rovinarsi. Il nodo aperto resta il completamento della tangenziale, con il tratto mancante: il quarto lotto, per collegare l’Asolana alla Sabbionetana.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400