Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

ROMANENGO

Parco vietato durante la notte

Schiamazzi e lamentele: il sindaco vieta l’ingresso al Serena dalle 22.30 alle 8

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

31 Luglio 2021 - 16:25

Parco vietato durante la notte

ROMANENGO - Il parco giochi Serena, che si trova fra la palestra scolastica e l’istituto per l’infanzia, è stato di recente oggetto di un intervento pubblico per approntare un’area «inclusiva» con tanti giochi nuovi per i bambini, una fonte d’acqua e qualche panchina. All’inaugurazione con intitolazione del parco è stata fatta una festa, alla quale hanno partecipato in molti. Ma a distanza di poche settimane ecco che il sindaco di Romanengo Attilio Polla si trova nella necessità di intervenire con un’ordinanza, per fissare regole e limitazioni sull’utilizzo del parco Serena di sera.

Cosa è successo? «Alcuni cittadini residenti in via Aldo Moro, nelle vicinanze del parco, hanno fatto pervenire in Comune segnalazioni e lamentele per rumori molesti da parte di giovani, specialmente nelle ore notturne. E — prosegue il leader della giunta comunale — sono sempre più pressanti le richieste per l’adozione di misure rivolte a prevenire simili fatti».

Sulla base di queste segnalazioni, l’amministrazione ha disposto di vietare l’accesso al parco dalle 22,30 alle 8 del giorno successivo per tutto l’anno. Il Comune, ovviamente, vieta anche di deturpare i giochi e il verde, di disturbare o produrre rumori molesti, di consumare alcolici, di usare l’acqua per lavarsi, di accedere all’interno del parco con biciclette, ciclomotori o moto , di lasciare i cani liberi dal guinzaglio. Tanto, che il mancato rispetto delle prescrizioni comporta una sanzione amministrativa che va da euro 25 ad un massimo di 500 euro. La Polizia locale, ma anche le altre forze dell’ordine, vigileranno sull’applicazione dell’ordinanza. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400