Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SANITA' E PROGETTI

Nuovo Ospedale di Cremona, Rossi: «Fatto un passo fondamentale»

Il Direttore Generale dell'Asst: «Il protocollo d’intesa è frutto di un lavoro di coordinamento molto accurato». Il sindaco Galimberti: «Piano di rilancio della medicina territoriale»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

28 Luglio 2021 - 14:58

Nuovo Ospedale di Cremona, Rossi: «Fatto un passo fondamentale»

Giuseppe Rossi

CREMONA - Esprime soddisfazione il Direttore Generale dell'Asst di Cremona, Giuseppe Rossi,  sull'approvazione da parte  della Giunta regionale della Lombardia - su proposta del presidente Attilio Fontana, di concerto con la vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti, del Protocollo di intesa per la realizzazione del nuovo ospedale di Cremona:  «E' un ulteriore passo - di fondamentale importanza  - per dare concretezza al progetto. Tengo a sottolineare che il protocollo d’intesa è frutto di un lavoro di coordinamento molto accurato, svolto con tutte le istituzioni e in particolare con il Comune di Cremona».

Un progetto, dunque, frutto del coordinamento fra tutti i soggetti coinvolti: «In questi ultimi mesi, abbiamo collaborato fianco a fianco con il sindaco Gianluca Galimberti, che ringrazio, per portare a casa un documento che favorisca sia la realizzazione del nuovo ospedale sia lo sviluppo della medicina territoriale e il recupero del complesso di Viale Trento e Trieste», precisa il Dg Rossi.

Tengo a sottolineare che il protocollo d’intesa è frutto di un lavoro di coordinamento molto accurato, svolto con tutte le istituzioni e in particolare con il Comune di Cremona

Rossi va oltre: «Ho sempre sostenuto che il nuovo ospedale non è solo una questione di muri e di struttura, bensì un’occasione unica e imperdibile per ripensare la sanità nel suo complesso. L’obiettivo è quello di favorire una maggiore integrazione fra le cure sanitarie e socio sanitarie, fra l’assistenza ospedaliera e quella territoriale. Ospedale e territorio sono ambiti con specificità diverse, ma perfettamente complementari ed è per questo che si devono attrarre vicendevolmente, alimentando un dialogo continuo e concreto con i cittadini».

Anche il sindaco Galimberti esprime grande soddisfazione per questo importante passaggio: «Dopo il passaggio in giunta regionale, oggi, in giunta comunale, abbiamo approvato il Protocollo di Intesa con Regione, ASST, ATS e Provincia. Dopo molto lavoro in collaborazione le istituzioni coinvolte e in particolare con ASST e Regione Lombardia che ringraziamo molto, abbiamo costruito un percorso partecipato per contribuire a realizzare: il progetto del nuovo ospedale secondo logiche innovative, un progetto per il recupero del complesso di Viale Trento e Trieste, un piano di rilancio della medicina territoriale con una attenzione socio sanitaria. Vogliamo lavorare insieme e coinvolgere operatori sanitari, sindaci del distretto e altri interlocutori del territorio. La continuità ospedale-territorio è essenziale, la pandemia ce l’ha insegnato con forza. E la salute è al centro delle politiche e con questo protocollo mettiamo progetti strategici socio-sanitari nel cuore dell’impegno di tutta la comunità. Ringraziamo Regione per i fondi che mette a disposizione e ci prepariamo a intercettarne altri con il Pnrr».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400