Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA: LA CASA PER I PIU' FRAGILI

«Cr2 Sinapsi»: il grande sogno diventa realtà e ha Occhi Azzurri

Nasce un polo all’avanguardia per riabilitazione, cura, sport e ricreazione destinato ai bambini disabili e alle famiglie

Nicola Arrigoni

Email:

narrigoni@laprovinciacr.it

26 Luglio 2021 - 09:29

«Cr2 Sinapsi»: il grande sogno diventa realtàe e ha Occhi Azzurri

CREMONA - È un sogno che diverrà realtà: uno spazio all’avanguardia per la riabilitazione (neurologica e non solo) di bambini e adulti, ma anche uno spazio per la ricreazione destinato a bimbi disabili e normodotati. Questo sarà «Cr2 Sinapsi», il centro dell’Odv Occhi Azzurri Onlus. Il parco del Morbasco, dal giugno 2023, avrà un centro d’eccellenza al servizio della città. Fondazione Cariplo ha inserito il centro di Occhi Azzurri negli emblematici maggiori, assegnando un finanziamento di un milione di euro.
«L’intera operazione ha un costo di tre milioni di euro, ma siamo a buon punto — afferma Filippo Ruvioli, presidente di Occhi Azzurri —. I lavori dovrebbero partire a inizio 2022. Si realizza così un sogno condiviso con Silvia che darà respiro ad una necessità: stare vicino alle famiglie con bimbi disabili e offrire loro opportunità non solo riabilitative, con cure all’avanguardia, ma anche spazi ricreativi pensati per tutta la città».


Il centro si estenderà su 1.564 metri quadrati. L’area ricreativa ospiterà una ludoteca, un laboratorio per attività manuali, una

Il centro si propone come doposcuola e centro riabilitativo per la cittadinanza e per le categorie fragili legate al mondo della disabilità in continuità con altre realtà del territorio

sala multimediale. L’area riabilitativa avrà una palestra ad hoc, studi e laboratori. Il locale nuoto di 270 metri quadrati ospiterà due piscine e una vasca di nuoto controcorrente. Ciò permetterà di somministrare terapie specialistiche in acqua come esercizi a gravità ridotta, idroterapia e kinesiterapia. «Il centro si propone come doposcuola e centro riabilitativo per la cittadinanza e per le categorie fragili legate al mondo della disabilità in continuità con altre realtà del territorio e ad integrazione dei servizi già presenti, offerti da Anffas, Agropolis, Accendi il buio — spiega Ruvioli —. Il centro offrirà servizi che il territorio non prevede. La nascita di Cr2 Sinapsi è il risultato della collaborazione di professionisti e di esperti che hanno sposato la causa di Occhi Azzurri». E nel cuore del parco del Morbasco il centro avrà soluzioni progettuali e architettoniche ecosostenibili, in dialogo con le necessità terapeutiche messe in atto dal centro stesso. Importante, da questo punto di vista, il supporto del Politecnico, in particolare del professor Marco Imperadori. «L’obiettivo di Sinapsi è sviluppare iniziative e strategie per la salute, il benessere e il territorio». Tutto ciò ha visto e vedrà il coinvolgimento di università e centri di ricerca dall’Università di Brescia con la neuropsichiatra infantile Elisa Maria Fazzi, la professoressa Simona Orcesi della Fondazione Mondino di Pavia, Robert Green di Harvard University, Riccardo Sabatini di Orionis Biosciences di Boston, Paola Mosa dell’Asst di Cremona e Salvatore Mannino, direttore di Ats Val Padana. Questi sono alcuni dei professionisti che stanno contribuendo alle definizione dei servizi e delle azioni che si svolgeranno all’interno del centro, che a regime potrebbe gestire oltre 1.500 prestazioni al mese.

«L’obiettivo è offrire servizi di unici e stare al fianco delle famiglie con bimbi disabili, ma anche fare del centro uno spazio che sia al servizio delle famiglie e dei cremonesi in generale e di chi si occupa di aspetti legati all’educazione e alla cura — prosegue il presidente di Occhi Azzurri —. Una grande sala conferenze che può ospitare fino a 90 persone sedute permetterà di organizzare e ospitare corsi di specializzazione per personale medico e fisioterapico, con particolare attenzione all’esperienza diretta sui pazienti. Ci saranno spazi per laboratori e per promuovere attività espressive per chi frequenterà il centro. Riabilitazione e ricreazione sono le due parole chiave di Cr2 Sinapsi, uno spazio aperto sulla città e per la città».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400