Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASTELVERDE

Fermata con una scusa, anziana scippata del Rolex d'oro

E' successo in pieno giorno a Costa Sant’Abramo tra mezzogiorno e l’una. La ladra si è poi dileguata

Serena Ferpozzi

Email:

redazione@laprovinciacr.it

17 Luglio 2021 - 06:00

Fermata con una scusa, anziana scippata del Rolex d'oro

CASTELVERDE - La ferma con una scusa, le blocca il braccio e le sfila il Rolex d’oro. Un’anziana di 80 anni è stata scippata in pieno giorno a Costa Sant’Abramo da una sedicente donna. Attimi che certo non dimenticherà mai.
I fatti si sono svolti l’altro giorno verso tra mezzogiorno e l’una del pomeriggio. La donna, che abita in via XXV Aprile nella frazione da un paio di mesi, era andata in posta a Castelverde in bicicletta per pagare una bolletta. A causa di un infortunio al braccio destro infatti non ha ancora ripreso in mano la macchina e si affida alla sue due ruote per gli spostamenti in paese. Dopo aver terminato le commissioni è ripartita dal capoluogo e ha imboccato la ciclabile che poi conduce a Costa. Una volta giunta in prossimità di via XXV Aprile è scesa dalla bici per fare la salita a piedi. Ed è stato lì che una donna alta e bionda e le si è avvicinata con un fare inizialmente molto cortese e gentile. Le ha fatto vedere un biglietto e le ha chiesto alcune informazioni. Ma in pochi istanti se l’è trovata vicina, con una mano le ha stretto il polso e con una forza non indifferente l’ha bloccata e le ha sfilato il Rolex. Il complice, a bordo di una macchina, si è avvicinato all’altezza dello Stop e l’ha caricata, poi sono partiti velocemente verso Castelverde.

Nel frattempo un passante si è accorto dell’anziana a terra e l’ha aiutata a rialzarsi. Il sospetto è che i due ladri abbiano notato la donna in paese e l’abbiano seguita sino a casa. Una volta scesa dalla bicicletta sono entrati in azione.
Ieri mattina l’anziana è andata in caserma a Castelverde ed ha sporto denuncia. Le indagini da parte dei militari proseguono a 360 gradi. Sicuramente le telecamere presenti in zona verranno visionate per verificate la presenza di immagini che possano aiutare nell’identificare e rintracciare i colpevoli.

IL RACCONTO DELLA VITTIMA

L’80enne vittima dello scippo avvenuto l’altro giorno racconta senza timore quello che le è accaduto: una donna le ha strappato il Rolex d’oro dal polso, il primo regalo che il marito le aveva fatto negli anni Ottanta a Salsomaggiore.
«Mi sono trasferita qui da poco e guardi cosa mi è successo». La paura si mescola alla rabbia per l’accaduto. E’ lei a ripercorrere quei terribili istanti che le hanno portato via non solo un oggetto di valore ma anche un frammento importante della sua vita. «Ero andata in posta a pagare una bolletta e stavo tornando in bici. Sono scesa per fare la salita a piedi quando mi si è avvicinata una donna alta e bionda, con un tipico accento dell’Est Europa. Mi ha fatto vedere un biglietto su cui era stato scritto un nome, voleva sapere dove abitava una persona. Io le ho risposto che mi sono trasferita da poco e non conosco nessuno. A questo punto mi si è avvicinata ancora di più e con forza mi ha preso il polso sinistro dove avevo l’orologio. Mi ha tirato sino a terra, tanto che stavo per cadere. Poi alla fine è riuscita a sfilarmelo. Ho gridato e cercato aiuto, ma nessuno ha sentito». Attimi che di certo non dimenticherà. «Certo mi sono spaventata molto e mi spiace che me l’abbiano rubato. Quel Rolex d’oro me lo aveva comprato mio marito tra il 1984 e il 1986 a Salsomaggiore. Pensi da quanti anni ce l’avevo».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400