Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Il TEDxCremona si fa al Ponchielli

Mattioli: «E' un sogno che si realizza». Cigni: «E' uno dei canali possibili per superare il localismo». Galimberti: «Aiuta la città ad aprirsi al mondo»

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

11 Luglio 2021 - 11:57

Il TEDxCremona si fa al Ponchielli

Da sinistra Andrea Mattioli e Andrea Cigni

CREMONA - È ufficiale: la prima edizione del TEDxCremona si farà al Teatro Ponchielli il prossimo 11 settembre. Lo annunciano Andrea Mattioli (Organizer TEDxCremona) e Andrea Cigni (Sovrintendente Teatro Amilcare Ponchielli).

Cremona è fra i primi 100 comuni d’Italia che hanno scelto e ottenuto la licenza per organizzare uno degli eventi più seguiti (dal vivo e in rete) a livello mondiale. Il Teatro Ponchielli è la sede ufficiale, per la nostra città un’occasione imperdibile e indimenticabile. Anche il giornale La Provincia è media partner dell'evento.

«Il primo TEDxCremona al Teatro Ponchielli è un sogno che si realizza, di quelli che sino a che non vedi non credi - spiega Mattioli. Non solo perché il Ponchielli è uno fra i teatri più belli e importanti d’Italia e forse del mondo, ma quando abbiamo iniziato questa avventura nel 2019 pensavamo ad un esordio meno clamoroso, con un pubblico di cento persone al massimo. La sede avrebbe dovuto essere prima il salone di Palazzo Pallavicino e poi CremonaFiere, ma sappiamo tutti come è andata: il Covid e ben due rinvii. Il Teatro era un desiderio a lungo termine, per le edizioni del futuro e invece».

«Per noi del TEDxCremona essere al Ponchielli significa entrare in contatto con la storia e la cultura della città. Il teatro non è solo danza, prosa, opera, ma un luogo dove persone, esperienze diverse e idee si incontrano per dar vita ad una sorta di creatività collettiva, che è anche uno degli intenti principali di TED», aggiunge Mattioli. E poi: «Ringrazio Andrea Cigni che ha condiviso il nostro progetto e ci ha accolto con entusiasmo mettendoci subito in contatto con il suo staff. Ringrazio anche Gianluca Galimberti (sindaco e presidente della Fondazione Amilcare Ponchielli) per il sostegno. Lavoreremo durante l'estate per rendere unico il primo TEDxCremona che si intitola “Ogni cosa è connessa”».

Si parlerà di intelligenza artificiale e di cyber security, ma anche di nuove solitudini, di disuguaglianza, di relazioni sociali e social, di comportamenti, di apprendimento e abilità cognitive: «Sul palco del Ponchielli ci saranno dieci speaker di cui non posso ancora rivelare l’identità; in pochi minuti, in media quindici, racconteranno storie capaci di arrivare al pubblico e suscitare curiosità, sorpresa, emozione. E non mancherà la musica. Per tutte le persone curiose, anticipo che entro la fine di luglio metteremo in vendita i primi biglietti per partecipare all'evento. Quindi restate connessi con noi, seguiteci sui canali @tedxcremona su Facebook, Instagram e Linkedin. L’intenzione è quella di dare voce e corpo a idee capaci di far crescere la consapevolezza delle persone per costruire bellezza sociale», conclude Andrea Mattioli

Decisamente entusiasta anche Andrea Cigni: «Conosco e seguo il movimento TEDx da sempre. Una filosofia che condivido, perché mette al primo posto una visione alta della società, a livello mondiale, attraverso le esperienze legate alla cultura, alla scienza, alla tecnologia e applicate alla collettività, al mondo che viviamo. Mi ha fatto immensamente piacere scoprire a Cremona l’esistenza di TEDx. Credo che TEDx sia uno dei canali possibili per superare il ‘localismo’ delle nostre comunità, ma al tempo stesso può rappresentare per le stesse un'opportunità di rilancio e di miglioramento in un contesto universale e globale, reale e virtuale, una chance di condivisione e di crescita consapevole per le cittadine e i cittadini, con un’attenzione particolare per i giovani e per il tessuto antropologico, sociale, civile, culturale, dentro al quale esistiamo».

Così il sindaco Gianluca Galimberti: «Siamo orgogliosi e felici di questo evento. Profondamente grati a Andrea Mattioli, che in molti modi aiuta la nostra Città a crescere, in particolare con collaborazioni in atto a favore dei giovani, e ora lo fa con questo evento. E ringraziamo moltissimo l'organizzazione di TEDx. La presenza di TEDx aiuta la città ad aprirsi al mondo e per Cremona è importantissimo farlo. Perché le storie, le idee, i racconti di TEDx aprono la mente, suggeriscono azioni positive, rendono il mondo più unito, immaginano un futuro basato su conoscenza, pensiero, innovazione e coraggio. E poi TEDx al teatro Ponchielli: una soddisfazione e una gioia grandi davvero».

TEDxCREMONA: DI COSA SI TRATTA?

È un evento ispirazionale che nasce dal presupposto democratico di dare voce e corpo alle idee, soprattutto a quelle idee che hanno il potere di cambiare (in meglio) il comportamento e la vita delle persone, il modo in cui si relazionano l’una con l’altra. Gli eventi TEDx sono eventi organizzati in maniera indipendente rispetto all’organizzazione TED.

COS’È TED?

TED è un’organizzazione no profit che si propone di diffondere idee che vale la pena di condividere (Ideas Worth Spreading). Nata 30 anni fa in California come una conferenza di quattro giorni, TED è cresciuta seguendo la sua mission attraverso molteplici iniziative.

COSA OFFRE ALLA CITTÀ UN EVENTO DI QUESTA PORTATA?

Oggi TED è riconosciuto a livello globale come un vero e proprio brand fondato sulla diffusione della conoscenza; è un luogo, reale e virtuale al contempo, di relazione e scambio esperienziale con una forte valenza sociale e culturale. Per questo TEDx rappresenta un’occasione per inserire la nostra città in un contesto globale. L’intenzione è quella di inaugurare una nuova strada che porta a rafforzare l’identità di Cremona, facendo leva su una maggior consapevolezza del suo potenziale contemporaneo, sia sotto il profilo della cultura sia per quanto riguarda l’innovazione.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400