Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. L'ALLERTA

Signoroni chiude i parchi di Dovera

Ordinanza anti assembramenti del sindaco: tutte le aree verdi inaccessibili dalle 22 alle 8

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

11 Luglio 2021 - 05:55

Signoroni chiude i parchi di Dovera

DOVERA - Con la minaccia variante Delta che avanza, ecco l’ordinanza firmata dal sindaco Mirko Signoroni per evitare il rischio di assembramenti notturni. Un provvedimento preso a scopo precauzionale a causa, si legge nel documento, «del perdurare della situazione epidemiologica del Covid 19 e delle sue varianti». 

Ci sono state segnalati episodi di assembramento di persone

Da ieri il primo cittadino ha chiuso i parchi pubblici dalle 22 alle 8. «La notte i controlli da parte della polizia locale, ma anche delle altre forze dell’ordine, sono ovviamente difficili da organizzare – spiega Signoroni –: nel contempo, da più parti ci sono state segnalati episodi di assembramento di persone, che stazionano senza rispettare alcuna delle disposizioni di sicurezza relative al distanziamento interpersonale».

Va anche sottolineato che, in caso di luoghi all’aperto affollati, è prudente indossare comunque la mascherina, cosa che nei parchi doveresi, specialmente tra i più giovani, non avviene. Meglio dunque chiudere tutto, con un’ordinanza che rimarrà in vigore con questi orari sino alla fine dell’estate (precisamente il 30 settembre). Già previsto nel documento firmato dal sindaco il prolungamento anche in autunno e il prossimo inverno, con orari dalle 17 alle 8. Per chi viene sorpreso all’interno delle aree verdi negli orari vietati, la multa parte dai 75 euro, ma può raggiungere anche i 500 euro.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400