Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

TORRE DE' PICENARDI

La nuova casa dei libri è pronta a settembre

Procede l’opera di riqualificazione dell’ex asilo infantile: la biblioteca con sala lettura sarà al piano terreno

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

07 Luglio 2021 - 06:05

La nuova casa dei libri è pronta a settembre

TORRE DE' PICENARDI - Si trovano in una fase particolarmente intensa i lavori di riqualificazione dell’ex asilo infantile, destinato ad ospitare la biblioteca comunale e il centro di iniziativa e documentazione sulla sostenibilità ambientale.

Si tratta di circa 150 mila euro di opere finanziate per 89 mila da un contributo del Gal Oglio Po e per 61 mila dal Comune, con fondi propri. L’intervento prevede opere di recupero e di risanamento conservativo, tanto che è stato deciso di ripristinare anche la scritta «Asilo infantile» che campeggia sull’ingresso.

Dentro è tutto un fervore di lavori. Il progetto e la direzione lavori sono a cura di Federico Bianchessi con la collaborazione di Sara Bodini, il responsabile unico del procedimento è Marco Turati, il progetto strutturale e la direzione lavori in tal senso è affidata a Simone Portesani, mentre il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione e di esecuzione sono firmati da Bruna Ravasio. L’impresa esecutrice delle opere edili è la Bonedil Costruzioni edili, mentre delle opere elettriche si occupa la Carniti Giorgio Nevio, dell’ascensore Angelo Rossi Ascensori e delle opere idrauliche e termoidruliche Il Torrazzo.

L’amministrazione comunale, in particolare con l’assessore alla Cultura Rosa Cabrini, aveva già posto le premesse per il riutilizzo dell’ex asilo infantile con l’apertura di un punto di prestito libri. Poi si è creata la possibilità di presentare una richiesta di fondi al Gal Oglio Po che ha consentito di attivare il progetto.

Sostanzialmente verrà rimesso tutto a nuovo, con la ristrutturazione degli interni, il rifacimento di tutti gli impianti, la riqualificazione delle facciate esterne, l’abbattimento delle barriere architettoniche con la previsione di un ascensore, il rifacimento dei bagni, la realizzazione di una saletta civica al primo piano, dotazioni tecnologiche con postazioni per pc e banda larga e arredi, per i quali sono già disponibili 10 mila euro. «Ci auguriamo di poter inaugurare tutto a settembre», dicono il sindaco Mario Bazzani e il vicesindaco Franco Potabili Bertani.

La biblioteca con sala lettura sarà al piano terreno, mentre al primo piano sarà disponibile un’ampia sala con funzioni polivalenti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400