Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL FUTURO DELLA FIERA

Il ministro Patuanelli punta su Cremona

La risposta all’interrogazione di Toninelli: «Polo fondamentale per la zootecnia nazionale e internazionale»

Fabio Guerreschi

Email:

fguerreschi@laprovinciacr.it

05 Luglio 2021 - 18:59

Il ministro Patuanelli punta su Cremona

Il ministro Patuanelli e bovini alla Fiera

CREMONA -  Il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali non è competente sulla scelta dell’Anafij di spostare la Mostra nazionale della Frisona da Cremona a Montichiari, ma ribadisce l’importanza di Cremona, e di CremonaFiere, come polo fondamentale per la zootecnia nazionale e internazionale. È la risposta del ministero Stefano Patuanelli all’interrogazione del senatore soresinese Danilo Toninelli.

Nella lettera è ribadita l’importanza di Cremona come centro della zootecnia internazionale e l’appoggio incondizionato del ministero alle Fiere Zootecniche Internazionali del 26, 27 e 28 novembre prossimi, ovvero l’unico appuntamento fieristico specializzato in Italia sulla zootecnia ad alta redditività, che rappresentano lo strumento più efficace per fare network con i protagonisti del settore agroalimentare. 

Il ministero riconosce l’importanza dell’iniziativa e del lavoro svolto dagli allevatori del territorio

«Il ministero — commenta il presidente di CremonaFiere Roberto Biloni — ribadisce l’importanza di Cremona come punto di riferimento nazionale e internazionale del settore e appoggia l’iniziativa, garantendo la propria presenza con un apposito stand di 200 metri quadrati. C’è soddisfazione da parte nostra perché il ministero riconosce l’importanza dell’iniziativa e del lavoro svolto dagli allevatori del territorio. Inoltre riconosce l’importanza storica e culturale che ha una manifestazione di questo tipo, giungerà alla 76ª edizione e che dal 1946 mette in vetrina l’attento e intelligente lavoro svolto a Cremona nel settore zootecnico».

L’interrogazione di Toninelli — e relativa risposta del ministero — nasce da un incontro avvenuto in aprile tra Toninelli, il consigliere regionale Marco Degli Angeli, il commissario della Camera di Commercio di Cremona Gian Domenico Auricchio , il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti e il segretario generale della Camera di Commercio Maria Grazia Cappelli, sullo scippo di Montichiari. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400