Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA. PARLA LA VITTIMA

Video hot inviato alla madre della ex per vendetta

Per il 32enne, già denunciato per stalking e minacce, adesso si profila il reato di revenge porn

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

30 Giugno 2021 - 19:36

Video hot inviato alla madre della ex per vendetta

CREMONA - «Alcuni giorni fa, mia madre mi ha detto: "Guarda che mi è arrivato un tuo video"». Ed è iniziato un altro incubo. Arley, come ha chiesto di farsi chiamare, perché «è il mio soprannome», tra pochi giorni festeggerà i 24 anni, ma ha poco da festeggiare. Ha un lavoro come impiegata, due occhi azzurri e una chiacchiera grintosa. E’ una ragazza piena di vita. Anche adesso che un pezzo della sua giovane vita le è stato scippato. «Il mio ex ha inviato un mio video di autoerotismo a mia madre e ora temo che possa averlo girato ad altre persone», racconta nello studio di Alessandro Zontini, l’avvocato a cui si è già rivolta per denunciare l’ex per minacce e stalking. Vi è tornata , perché ha capito che ora potrebbe essere anche vittima di revenge porn, «pornovendetta», il reato di diffusione illecita di immagini o video sessualmente espliciti. Dopo la prima querela, il legale ne ha presentata immediatamente un’altra.

«Quel video l’ho girato tre anni fa ed è stata la mia prima ed unica volta - spiega la ragazza nello studio dell’avvocato —. Stavamo insieme da quattro mesi, ma io ero presa, innamorata e mi fidavo di lui». Perché comincia sempre così. Con la fiducia data a quell’uomo più grande di lei, un operaio di 31 anni.

L’11 settembre di un anno fa, lei ha chiuso la storia, è tornata dai suoi. E sono cominciate le telefonate minacciose anche ai genitori della ragazza.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400