Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IN GALLERIA VITTORIO EMANUELE

Il violino della Yokoyama conquista Milano

Promozione di Cremona per favorire il rilancio. La musica dello Stradivari ha attirato tanti curiosi e turisti

Nicola Arrigoni

Email:

narrigoni@laprovinciacr.it

29 Giugno 2021 - 19:56

Note di ripartenza con il violino della Yokoyama

MILANO -  Smartphone in mano, sguardo rivolto alle finestre sopra il negozio Prada e la sorpresa: la voce dolcissima di un violino che inonda una Galleria Vittorio Emanuele caldissima. Milanesi e turisti si sono fatti ammaliare dal suono di Stradivari e dalla bravura di Lena Yokoyama che alla finestra dell’hotel Galleria Vik ha suonato lo splendido violino Stradivari Lam - ex Scotland University 1734, strumento della collezione friends of Stradivari, conservato presso il Museo del Violino.

Nell’anno orribile del turismo il Comune, il Museo del Violino in collaborazione con il Comune di Milano e col supporto di ProCremona non demorde e punta sulla promozione di Cremona, capitale della liuteria. Così ieri Lena Yokoyama — la violinista simbolo della città colpita dal Covid e della sua voglia di rialzarsi — ha incantato quanti si trovavano nel prestigioso salotto di Milano. A tenere a battesimo il flashmob un folta delegazione composta dal sindaco Gianluca Galimberti, dall’assessore al turismo Barbara Manfredini, dalla direttrice dell’MdV, Virginia Villa e dal conservatore Fausto Cacciatori.

violino a Milano

Inoltre, grazie alla collaborazione con ProCremona, sponsor tecnico, le immagini dell’esibizione sono state incluse in un breve video che diventerà strumento di promozione della città e anche del Museo del Violino. In un incontro con alcuni esponenti del Comune di Milano e della Regione Lombardia è stato spiegato il senso del flashMob ma soprattutto la volontà di Cremona di offrirsi come meta turistica per chi ama la musica e coltiva la bellezza. 

Sono sempre contento quando vedo Cremona inserirsi in contesti di ampio respiro e quando riusciamo a stabilire nuove ed importanti sinergie con altri soggetti

«Sono sempre contento quando vedo Cremona inserirsi in contesti di ampio respiro e quando riusciamo a stabilire nuove ed importanti sinergie con altri soggetti — ha detto Gianluca Galimberti —. Costruiamo alleanze con altre città, sempre più consapevoli del nostro valore e dell'altissimo livello delle nostre istituzioni artistico-musicali. È fondamentale guardare a quanto ci circonda, non possiamo più pensare di inserirci da soli nei panorami internazionali, soprattutto per quanto riguarda il settore turistico che è per sua natura estremamente competitivo».

«Sentire lo Stradivari suonare nel pieno centro di Milano è una emozione unica, un momento di grande intensità. Cremona stessa deve essere sempre più consapevole del proprio valore e di quanto sia bello condividerlo con le altre realtà territoriali — ha commentato alla fine dell’esibizione l’assessore al turismo Barbara Manfredini —. Il livello delle nostre istituzioni artistico-musicali è ormai altissimo e ben riconosciuto anche al di fuori dei confini cittadini. Siamo, dunque, sulla strada giusta, ora bisogna continuare a costruire su queste solide basi per non disperdere quanto già ottenuto e dare ancora maggiore risalto al nostro comparto turistico». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400