Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LA PREVENZIONE

Raffrescato l’hub alla fiera : un sollievo dopo i malori

Avanti tutta con le dosi: 1.800 a Cremona, a Casalmaggiore 365. A Crema il ritmo è di 1.500 al giorno

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

29 Giugno 2021 - 06:25

Raffrescato l’hub alla fiera : un sollievo dopo i malori

CREMONA - Al centro vaccinale si respira aria fresca. Grazie alla sinergia tra l’ente fiera, l’Asst e l’associazione Uniti per la Provincia, l’afa e i conseguenti malori della scorsa settimana sono solo un brutto ricordo.
Un moderno impianto di raffreddamento, collegato al sistema di areazione dei padiglioni, già utilizzato d’inverno per il riscaldamento, è appena stato installato. 

Fondamentale la sinergia tra noi, l’Azienda socio sanitaria territoriale e l’associazione Uniti, che ha dato subito piena disponibilità

«Il tempo delle necessarie verifiche tecniche, anche per attrezzare un sistema adeguato alle normative anti Covid 19, e abbiamo dato il via all’operazione – spiega il direttore di CremonaFiere Massimo De Bellis – fondamentale la sinergia tra noi, l’Azienda socio sanitaria territoriale e l’associazione Uniti, che ha dato subito piena disponibilità».

Dall’ospedale arrivano analoghi ringraziamenti. «I vertici della fiera sono stati subito attenti a questo problema legato al caldo e all’afa che si registravano nei padiglioni del centro vaccinale. Come già da inizio campagna hanno dimostrato massima collaborazione. Un fattore che ha sempre facilitato molto il nostro lavoro».

Grazie all’aria condizionata, il comfort per chi attende la somministrazione e poi si ferma per il quarto d’ora di osservazione è senz’altro migliorato. Un gran sospiro di sollievo anche per gli operatori. Nella giornata di ieri l’hub ha somministrato 1.800 dosi, di cui 1.400 sono state prime inoculazioni. Il totale delle prenotazioni è ormai costante da diversi giorni.

A Soresina sono stati 270 coloro che si sono sottoposti alla vaccinazione. Nel centro Avis di Casalmaggiore c’erano 365 prenotazioni.

Per quanto riguarda Crema, anche nell’ex tribunale i ritmi si mantengono costanti: ogni giorno vengono programmate tra le 1.400 e le 1.500 dosi. Con la giornata di ieri hanno cominciato ad affluire in maniera copiosa anche i ventenni, già comunque presenti nelle scorse due settimane. Domenica, inoltre, sono state superate le 100 mila dosi somministrate nel solo centro massivo vaccinale. Un traguardo celebrato anche dal sindaco Stefania Bonaldi, attraverso un post sul suo profilo social personale. «Un risultato straordinario – ha commentato il primo cittadino di Crema – reso possibile grazie all’impegno accorato, appassionato e generoso di moltissime e di moltissimi».
Circa 300 i volontari che turnano nell’ex palazzo di giustizia, a cui vanno aggiunti medici e infermieri.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400