Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE. LA SCUOLA

Lasciano il Romani otto docenti storici

In pensione anche la preside Spedini. Monti volti nuovi a settembre

Davide Bazzani

Email:

redazione@laprovinciacr.it

26 Giugno 2021 - 05:55

Lasciano il Romani otto docenti storici

CASALMAGGIORE - Tra pensionamenti e trasferimenti di docenti «storici», che hanno insegnato con encomiabile impegno a generazioni di studenti, l’Istituto di istruzione superiore Giovanni Romani di Casalmaggiore sta vivendo una importante fase di cambiamento, per non dire di «rivoluzione». Se n’è avuta una prova evidente nel tardo pomeriggio di ieri, al Caffè Royal di via Cavour, dove si sono ritrovati per un saluto e una rimpatriata gli insegnanti che hanno concluso il loro percorso professionale con l’anno scolastico 2020-2021 e con loro anche quelli che hanno raggiunto la quiescenza lo scorso anno ma che non hanno potuto vivere un momento di ritrovo festoso a causa della emergenza sanitaria.
Adesso che finalmente è possibile, i docenti si sono ritrovati tutti insieme, dalle 18 alle 21 circa.

Una occasione piacevole e per nulla usuale, visto che parliamo di una decina di professoresse e professori che hanno rappresentato delle vere «colonne» per l’istituto di via Trento, rendendolo una realtà preziosa per tutto il territorio in termini di diffusione del sapere, ma soprattutto per l’importante contributo da loro dato alla crescita culturale, psicologica e sociale di tanti ragazzi, consentendo loro di acquisire un grado di responsabilità, autonomia e consapevolezza e formandoli al mondo del lavoro, alla cittadinanza attiva e alla stessa vita democratica.

In particolare, nel 2020 sono andati in pensione la collaboratrice di lunghissimo corso della presidenza Angela Mainardi, docente di matematica al liceo scientifico, Rosa Passerini, insegnante di matematica e di fisica al liceo linguistico e al liceo classico, Giovanna Compiani, docente di matematica all’Itis, Ivano Storti, insegnante di educazione fisica, e Leda Storti, docente di chimica all’Itis.

Quest’anno lasciano invece la dirigente scolastica Luisa Caterina Maria Spedini, alla guida del Polo Romani da sei anni, la vicepreside Carmen Ferrari, docente di matematica al liceo scientifico, Marisa De Martino, che ha insegnato inglese all’Itis, Glauco Ghidini, insegnante di italiano pure all’Itis, Carlo Avigni, docente di sostegno, Luisa Bellini, insegnante di italiano al liceo linguistico, Gianfranco Scazza, docente di elettronica all’Ifp e all’Itis, e Laura Ferrari, insegnante di scienze al liceo scientifico. Da segnalare che anche Annunciata Camisani, docente di inglese, dopo tanti anni al Polo Romani e prima all’Istituto Diotti di Casalmaggiore, da settembre insegnerà all’Istituto di istruzione superiore Giovanni Falcone di Asola.

Ieri erano presenti anche altre figure di rilievo per il Polo Romani, la ex preside Maria Rossi Cola, che tutti ancora ricordano perché guidò l’Istituto per 14 anni, fino al 2007, passando poi il testimone nelle mani di Antonella Maccagni. Un’altra docente presente ieri, altra «anima» del Romani e di tante iniziative, era Carla Pincella, pensionata nel 2018. Presente anche la prof Rossella Voltini.

Insomma, da settembre al Polo Romani cambieranno parecchie cose. Tutti i docenti presenti ieri lasciano alla scuola un enorme bagaglio umano e professionale, di esperienza, disponibilità, serietà. A tutti non può che andare un ringraziamento per l’importante servizio svolto. In tutti, inevitabilmente, non mancherà un po’ di nostalgia per gli anni di insegnamento. Ma adesso è giunto il momento di godersi il meritato riposo e di coltivare con più tempo i propri interessi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400