Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

REGIONE LOMBARDIA

Parchi gioco inclusivi, stanziati 60mila euro per due progetti

Saranno realizzati nei Comuni di Pieve d'Olmi e Cremosano

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

21 Giugno 2021 - 15:16

Parchi gioco inclusivi, stanziati 60mila euro per due progetti

Un parco giochi inclusivo

MILANO - Sono 29 i progetti per la realizzazione e l'adeguamento di parchi gioco inclusivi che saranno finanziati da Regione Lombardia con 855.932 euro. Lo stabilisce una delibera approvata dalla Giunta regionale su proposta dell'assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità, Alessandra Locatelli. Tra questi progetti, due - con un finanziamento di 60mila euro - saranno realizzati in provincia di Cremona, esattamente a Pieve d'Olmi e Cremosano.

PARCHI GIOCO INCLUSIVI

"Per gli esercizi finanziari 2020 e 2021 - ha dichiarato - Regione Lombardia ha stanziato 7 milioni di euro per gli investimenti a favore delle amministrazioni locali, finalizzati a realizzare opere e ad acquistare attrezzature per la realizzazione di parchi gioco inclusivi. Alla luce della rilevanza sociale dell'iniziativa, finalizzata a conseguire la massima diffusione di queste strutture per l'inclusione dei bambini con disabilità, abbiamo reperito ulteriori risorse per finanziare tutti i 29 progetti rimasti esclusi dal primo finanziamento".

GIOCO E BENESSERE PSICOFISICO

"Sono particolarmente soddisfatta di questo rifinanziamento, in quanto - ha sottolineato Alessandra Locatelli - ci consente di dare valore alle tante azioni positive che i nostri amministratori locali intendono mettere in campo. Il gioco rappresenta un momento fondamentale nella crescita e nello sviluppo delle relazioni sociali per i bambini e garantire a tutti il diritto al gioco è una mia priorità. Il tema dell'accessibilità universale si declina in tutti gli spazi e i momenti di vita: in particolare per quanto riguarda i bambini con gravi disabilità o più fragili è indispensabile poter realizzare aree di gioco attrezzate. Nei momenti più difficili del lockdown le limitazioni e l'isolamento hanno fatto emergere ancora di più il legame tra benessere psicofisico e possibilità di frequentare spazi all'aperto e verdi e vorrei sostenere il più possibile le proposte dei nostri Comuni per tracciare un significativo percorso di inclusione e accessibilità".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400