Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO

«Insieme possiamo fare la differenza», Cremona c'è

Il Comune ha partecipato al progetto SAI (Sistema Accoglienza Integrazione) Piadena Drizzona

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

19 Giugno 2021 - 10:50

«Insieme possiamo fare la differenza», Cremona c'è

CREMONA - Il 20 giugno si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato e l’Alto Commissariato per le Nazioni per i Rifugiati (UNHCR) quest’anno promuove la campagna “Insieme possiamo fare la differenza – Together we can do anything” per chiedere la piena inclusione dei rifugiati in ogni ambito della società, dal lavoro allo studio allo sport. “I rifugiati sono studenti e insegnanti, sono atleti, sono cuochi, sono medici e infermieri. Portano con sé nella fuga un bagaglio di competenze che possono arricchire le comunità ospitanti, diventando risorse preziose per la società e per il bene comune. Il dramma della fuga rappresenta spesso per i rifugiati il motore di una forte spinta a ricominciare”, ha dichiarato Chiara Cardoletti, rappresentante UNHCR per l’Italia, Santa Sede e Repubblica di San Marino. 

I rifugiati sono studenti e insegnanti, sono atleti, sono cuochi, sono medici e infermieri. Portano con sé nella fuga un bagaglio di competenze che possono arricchire le comunità ospitanti, diventando risorse preziose per la società e per il bene comune. Il dramma della fuga rappresenta spesso per i rifugiati il motore di una forte spinta a ricominciare

Oltre a promuovere la campagna dell’UNHCR il Comune di Cremona ha partecipato all'iniziativa  formativa online “S.A.I. come percorso di interazione territoriale per il welfare locale”, che si concluderà il 24 giugno, promosso dal progetto SAI (Sistema Accoglienza Integrazione) Piadena Drizzona in rete con Cremona e Mantova. L'obiettivo del percorso congiunto, oltre alla formazione di operatori e volontari, è anche quello di un confronto territoriale e interprovinciale dei progetti SAI per condividere buone prassi.

I Global Trends del 2020 raccontano di 82,4 milioni di persone costrette ad abbandonare il proprio paese a causa di guerre e violazioni dei diritti umani. Circa la metà di questi rifugiati è giovane o giovanissimo ed almeno un milione di bambini, nello scorso anno, sono nati già con lo status di rifugiati. In questi giorni inoltre è stato presentato l’Atlante Siproimi/SAI 2020, il rapporto annuale sul sistema di accoglienza in Italia, redatto dal Servizio Centrale-Anci-Ministero dell’Interno, che come di consueto fa il punto della situazione sui dati principali relativi ai beneficiari accolti, agli interventi realizzati, ai servizi offerti e alle strutture rese disponibili dalla rete degli Enti Locali di cui anche il Comune di Cremona fa parte.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400