Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

DOPO VENT'ANNI

Caso Zardi, il mistero resta: il pm chiede l’archiviazione

Nel 2001 la morte di Arianna, la studentessa trovata cadavere sotto il ponticello di Torricella

Francesca Morandi

Email:

fmorandi@laprovinciacr.it

17 Giugno 2021 - 06:00

Caso Zardi, il mistero resta: il pm chiede l’archiviazione

Arianna Zardi

CASALMAGGIORE - Sono trascorsi quasi 20 anni. E il mistero resta. La Procura ha chiesto l’archiviazione dell’indagine sulla morte di Arianna Zardi, studentessa di 25 anni iscritta alla facoltà di Teologia di Brescia, uscita da casa domenica 30 settembre del 2001, il 2 ottobre trovata cadavere sotto il ponticello di Torricella del Pizzo. «Una disgrazia» per il primo pm che indagò sul caso. Una persona notò la ragazza barcollare sull’argine. Il medico legale disse che le fratture «non erano incompatibili con una precipitazione dall’alto». Ma i familiari non hanno mai creduto alla disgrazia o, peggio, al suicidio. Da vent’anni sono convinti che Arianna sia stata uccisa.

Il 21 giugno del 2002 il colpo di scena. Al Beccaria finì un diciottenne. Faceva parte del cerchio di amici di Arianna, unico sospettato di essere l’assassino: lui aveva rubato portafogli e telefonino dalla borsetta della studentessa. «Ho trovato la borsa il lunedì sul ponte, ma non ho visto il cadavere di Arianna. Io non c’entro nulla». Quattro giorni dopo, il ragazzino riabbracciò mamma e papà. «Insussistenza di gravi indizi di colpevolezza» per il Riesame. Accusato di furto, nel 2004 ottenne il perdono giudiziale.

Caso Zardi chiuso, anzi no. Nel 2015, l’ex procuratore Roberto di Martino aprì un fascicolo contro ignoti per omicidio. Si ricominciò daccapo, il cadavere venne esumato, furono disposti altri accertamenti, anche se «sarà difficile venirne a capo». Di Martino non lo ha mai nascosto. Il fascicolo è passato al pm Lisa Saccaro. Vent’anni dopo, non c’è stata la svolta attesa da Sara, sorella di Arianna.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400