Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

EURO 2021

Eriksen collassa in campo, dopo il massaggio cardiaco riapre gli occhi

Il calciatore della Danimarca si è accasciato da solo ed è rimasto incosciente per un quarto d'ora: dallo shock alla speranza

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

12 Giugno 2021 - 19:11

Eriksen collassa in campo, il mondo del calcio sotto shock

COPENHAGEN - Christian Eriksen si è accasciato a terra durante Danimarca-Finlandia, prima gara del girone B di Euro 2021: immediati i soccorsi dello staff danese che hanno praticato il massaggio cardiaco al centrocampista dell’Inter. Non c'è stato alcuno scontro fisico con avversari o compagni di squadra. Il centrocampista ha ripreso conoscenza dopo circa un quarto d'ora: le immagini sembrano rassicuranti, raccontano di un Eriksen cosciente e vigile dopo il grande spavento.

La sequenza del malore è impressionante. Al minuto 43 del primo tempo Eriksen si avvicina a un compagno di squadra per ricevere la rimessa laterale. A quel punto la palla gli rimbalza addosso e il calciatore collassa a terra d'improvviso con gli occhi sbarrati. I compagni lo circondano immediatamente. La moglie di Eriksen scende in campo in lacrime e le squadre rientrano negli spogliatoi mentre il giocatore, dopo un quarto d'ora, viene portato via in barella, coperto dai compagni e protetto da un telo. La gara è stata naturalmente sospesa.

Dopo la corsa all’ospedale della capitale danese, il giocatore affronta le prime cure. E arrivano notizie più confortanti. La federcalcio danese rassicura: «Eriksen è sveglio». Le mani giunte in segno di preghiera, gli incoraggiamenti dai compagni e rivali sparsi ora nelle varie Nazionali: è un coro che si unisce, da Ronaldo all’Inter, ai compagni Sensi e Hakimi. «Forza Chris!» ripetono tutti. Per gli Europei tanto attesi, visti come un segnale di ripresa verso il ritorno alla vita dopo il lungo inferno del covid, e che si erano aperti ieri sera con la grande festa dell’Olimpico, lo choc è stato grande. A Copenaghen il calcio ha vissuto un suo pomeriggio di angoscia e di paura, momenti infiniti di terrore. Che con lo scorrere del tempo hanno riaperto alla speranza: la gara sospesa si gioca, Danimarca e Finlandia tornano in campo. Solo applausi. Il tifo si unisce, la partita è per Eriksen.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400