Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SPINO D'ADDA

Imbrigliata la roggia Prete, gli allagamenti sono solo un ricordo

Investimento da 100 mila euro. Ma anche altre manutenzioni per i corsi d’acqua del Cremasco

Stefano Sagrestano

Email:

stefano.sagrestano@gmail.com

06 Giugno 2021 - 17:19

allagamenti

Il tratto della roggia Prete messo in sicurezza dai lavori realizzati da Comune e consorzio irriguo Dugali, Naviglio, Adda e Serio

SPINO D'ADDA - Addio allagamenti nella zona residenziale a est del paese, in particolare lungo via Norvegia. Conclusi i lavori di regimentazione della roggia Prete, da anni soggetta a esondazioni, soprattutto nelle ultime stagioni estive, caratterizzate da temporali sempre più violenti. Investiti 100 mila euro: il cantiere era cominciato a inizio primavera. Fondamentale la collaborazione tra l’amministrazione comunale e il consorzio di bonifica Dugali, Naviglio, Adda e Serio (Dunas), con cui l’ente di piazza XXV Aprile è convenzionato per la gestione del cosiddetto reticolo idrico minore.

La Regione aveva assegnato al progetto (di cui si è occupato il consorzio) 50 mila euro di finanziamento. Altri 30 mila li ha garantiti il Dunas e 20 mila euro il Comune. «Con questo cantiere, completato nei giorni scorsi – spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Enzo Galbiati – abbiamo messo fine a un problema che negli ultimi anni si era acuito. In particolare, in caso dei sempre più frequenti eventi meteorici di considerevole intensità, la parte orientale del paese, vicino alla roggia del Prete era caratterizzata da indici di rischio idrogeologico e pericolosità elevati e di conseguenza soggetta ad allagamenti».

Il corso d’acqua era infatti a una quota superiore rispetto alla strada. Adesso non è più così. La roggia nasce da una serie di risorgive al confine con Pandino. Scorrendo verso sud, giunge a lambire la parte est dell’abitato, sino a passare sotto alla provinciale Melotta. I lavori hanno risolto anche il problema creato da questo tratto intubato e dunque ostruibile a causa dell’accumulo di materiale trasportato dalla corrente: è stato allargato e posizionata una nuova griglia per raccogliere i detriti.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400